Regione Lombardia, 38 milioni per le case Aler

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

MILANO – Aumentare l’offerta abitativa pubblica ed efficientare i processi dell’edilizia: sono tra gli obiettivi delle linee guida per l’aggiornamento e integrazione dei piani di manutenzione programmata delle Aler lombarde per il biennio 2023/2024 approvate dalla Giunta di Regione Lombardia su proposta dell’assessore alla Casa e housing sociale Paolo Franco.

Il provvedimento è accompagnato da uno stanziamento di quasi 38 milioni di euro. La parte più importante delle risorse va al territorio milanese: 15 milioni di euro per le ristrutturazioni e 4,5 milioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Considerando anche le risorse dirette di Aler, l’importo complessivo gli interventi solo per questo territorio è stimato tra i 39 e i 52 milioni di euro. “Con la Missione Lombardia abbiamo avviato una vasta campagna di cantieri volta a incrementare il numero di alloggi assegnati. Su tutta la Lombardia, considerando anche le risorse delle Aler, abbiamo cantieri aperti per circa 600 milioni di euro. Ma guardiamo avanti programmando interventi anche nei prossimi anni. Il tema appartamenti sfitti è in testa alla nostra agenda, ma non è il solo: stiamo anche efficientando energeticamente e rendendo più sicuri gli immobili”, ha affermato l’assessore Franco.

“Lavorando a testa bassa siamo abituati a vedere, superare ed eliminare gli ostacoli, barriere architettoniche comprese. Superare una rampa di scale, mettere o sistemare un ascensore sono interventi più importanti di quanto possa sembrare”, ha concluso l’assessore. Le Aziende lombarde, per interventi di recupero, riqualificazione e manutenzione del patrimonio abitativo dell’edilizia residenziale nel 2024, potranno disporre di risorse regionali pari a 29,6 milioni di euro. Un’altra voce riguarda gli interventi per il superamento delle barriere architettoniche. Con questa finalità sono stati stanziati 1,1 milioni di euro sul 2023 e 7 milioni di euro sul 2024. La delibera inoltre prolunga i termini di utilizzo delle risorse già stanziate nel 2017 e 2018 relative alla riqualificazione degli alloggi sfitti destinati a servizi abitativi. Le risorse relative alle manutenzioni e riqualificazioni sono state assegnate territorialmente per l’anno 2024 come segue: ad Aler Bergamo-Lecco-Sondrio sono stati assegnati 3,5 milioni; ad Aler Brescia-Cremona-Mantova 4,5 milioni; ad Aler Milano 15 milioni; ad Aler Pavia-Lodi 3 milioni e ad Aler Varese-Como-Monza Brianza 3,5 milioni. Per quanto riguarda le barriere architettoniche, invece, ad Aler Bergamo-Lecco-Sondrio sono assegnati 132.000 euro nel 2023 e 830.000 euro nel 2024; Aler Brescia-Cremona-Mantova 1 milione nel 2024; Aler Milano 1 milione per il 2023 e 3,5 milioni nel 2024; Aler Pavia-Lodi 710.000 euro sul 2024 e Aler Varese-Como-Monza Brianza 830.000 euro sul 2024.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner