La fine di un’epoca: 1999-2004

Da vecchio cronista abbiamo frequentato la sala consiliare di Robecchetto per vent’anni. In particolare, abbiamo seguito da vicino le amministrazioni Ottolini e Misci e qui ne riportiamo ‘memoria’

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Da vecchio cronista abbiamo frequentato la sala consiliare di Robecchetto per vent’anni e diligentemente appuntato tutto quanto si decideva nella massima assise. In particolare, abbiamo seguito da vicino le amministrazioni Ottolini e Misci e qui ne riportiamo ‘memoria’ visto il particolare momento politico che ha registrato la sfiducia al sindaco Braga (2 aprile 2024).

1999 – LE ELEZIONNI AMMINISTRATIVE
1 – OTTOLINI Franco, sindaco; 2 – Garberi Fabrizio, vice sindaco; 3 – Braga Giorgio, assessore; 4 – Almagno Nicoletta, assessore; 5 – Miramonti Enrica, assessore; 6 – Clementi Pier Luigi, assessore;
7 – Baratta Annalisa, assessore; 8 – Piloni Valentino, consigliere; 9 – Langé Marta, consigliere di maggioranza; 10 – Edres Housain, consigliere di maggioranza; 11 – Merli Fulvio, consigliere di maggioranza; 12 – Ciocca Gianluigi, consigliere di maggioranza; 13 – Silanos Claudio consigliere di minoranza;14 – Amadio Aldo consigliere di minoranza; 15 – Ottolini Pietro consigliere di minoranza; 16 – Masé Emilia, consigliere di minoranza; 17 – Passerini Sandro sostituito a metà legislatura da Borsa Silvano.

2004 – LE ELEZIONNI AMMINISTRATIVE
Si presentarono quattro liste: ‘Il Ponte’ con Fabrizio Garberi; ‘Cavanò’ con Emilia Masè; ‘Lega Nord’ con Pietro Ottolini; ‘Più centro e più destra’ con Alfonso Gaiera. Vince Garberi con 1578 voti (53,32%)
1 – GARBERI Fabrizio, sindaco; 2 – Braga Giorgio, vice sindaco; 3 – Ottolini Franco, assessore; 4 – Baratta Annalisa, assessore; 5 – Langé Marta, assessore; 6 – Piloni Valentino; 7 – Edres Housain, assessore; 8 – Iseni Enzo, consigliere di maggioranza; 9 – Barbaglia Maria Catia, consigliere di maggioranza, 10 – Marangoni Marco, consigliere di maggioranza; 11 – Armensi Vittoriana, consigliere di maggioranza; 12 – Ciocca Gianluigi, consigliere di maggioranza; 13 – Silanos Claudio consigliere di minoranza;14 – Amadio Aldo consigliere di minoranza; 15 – Ottolini Pietro consigliere di minoranza;16 – Chiodini Francesca, consigliere di minoranza;17 – Masé Emilia consigliere di minoranza. Problemi ‘politici’ portarono alla fine anticipata della legislatura e della stagione che aveva visto, come regista, l’ingegner Franco Ottolini, socialista. Le dimissioni del sindaco Garberi portarono al primo Commissariamento del Comune.

2006 – LE ELEZIONNI AMMINISTRATIVE’ANTICIPATE’
Si presentarono tre liste: ‘Il Ponte’ con candidato sindaco Giorgio Braga; ‘Il Fontanile’ (Lega Nord) con Pietro Ottolini e ‘Insieme per Crescere’ con Maria Angela Misci. Vinse Misci con 600 voti di vantaggio rispetto a ‘Il Ponte’.
1 – MISCI Maria Angela, sindaco; 2 – Foieni Alessandro, vice sindaco di Malvaglio; 3 – Iseni Enzo, assessore; 4 – Vignati Luisa, assessore; 5 – Marangoni Marco, assessore; 6 – Langè Patrizia assessore; 7 – Barbaglia Catia, assessore: 8 – Zardoni Matteo, consigliere di maggioranza; 9 – Colombo Ermano, consigliere di maggioranza; 10 – De Dionigi Mauro, consigliere di maggioranza; 11 – Bossi Stefano, consigliere di maggioranza; 12 – Ferrari Gabrio, consigliere di maggioranza;13 – Braga Giorgio, consigliere di minoranza;14 – Edres Housain, consigliere di minoranza;15 – Merli Fulvio, consigliere di minoranza; 16 – Miramonto Enrica Maria, consigliere di minoranza che prese il posto di Franco Ottolini in Consiglio; 17 – Ottolini Pietro, consigliere di minoranza.
Una delle prime iniziative dell’Amministrazione Misci (delibera n. 15 del 17 luglio 2006) fu la revoca della deliberazione del Consiglio Comunale n. 61 del 4 novembre 2004 avente come oggetto: “Adozione della Variante Generale al Piano Regolatore Vigente”. Tutte le aspettative si si erano avviate con la nuova Variante furono azzerate, tra le quali il recupero di Induno (campo da golf).

2011 – LE ELEZIONNI AMMINISTRATIVE
Lo scarto tra ‘Insieme per Crescere’ (1715 – 64%) e ‘Liberi’ (910-34%) raddoppiò rispetto alla consultazione elettorale del 2006 (1575 voti ñ 51,96%) che aveva mandato all’opposizione gli uomini della lista de ‘Il Ponte’ (che nelle elezioni del 2011 cambiò denominazione in ‘Liberi’), dopo le dimissioni del sindaco Garberi e il commissariamento del Comune.
1 – MISCI Maria Angela, sindaco, riconfermata; 2 – Alessandro Foieni, vicesindaco; 3 – Matteo Zardoni, consigliere di maggioranza, poi sostituito da Mauro De Dionigi); 4 – Davide Luigi Scalzo, consigliere di maggioranza; 5 – Maria Catia Barbaglia, consigliere di maggioranza; 6 – Enzo Iseni, consigliere di maggioranza; 7 – Giuseppe Stimolo, consigliere di maggioranza; 8 – Giuliano Piloni, consigliere di maggioranza; 9 – Ermano Colombo, consigliere di maggioranza; 10 – Ruggero Galimberti, candidato Sindaco di ‘Liberi’, consigliere di minoranza; 11 – Giorgio Braga, consigliere di minoranza; 12 – Nijmi Edres, consigliere di minoranza; 13 – Valentino Piloni, consigliere di minoranza.

2016 – LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE
La lista ‘Civitas’ con 1265 voti (48,86%) vince le elezioni, battendo ‘’Insieme per Crescere’ che conta 1083 voti (41,83%). E’ presente anche una lista dei Movimento 5 Stelle.
1 – GIORGIO Braga, sindaco; 2 – Alessandro Mollica vicesindaco; 3 – Veronica Aggio consigliere di Maggioranza; 4 – Annalisa Baratta consigliere di Maggioranza; 5 – Giacomo Bergamaschi consigliere di Maggioranza; 6 – Gianangelo Gaiera consigliere di Maggioranza; 7 – Edoardo Lego consigliere di Maggioranza; 8 – Daniele Colombo consigliere di Maggioranza;; 9 – Giulia Ravezzani consigliere di Maggioranza; 10 – Giuliano Piloni, candidato sindaco di ‘Insieme per Crescere’ in seguito dimissionario; 11 – Maria Catia Barbaglia in Marchesi consigliere di Minoranza; 12 – Davide Luigi Scalzo consigliere di Minoranza; 13 – Angelo Siviero consigliere di Minoranza;

2021 – LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE
1 – GIORGIO Braga, sindaco. riconfermato; 2 – Alessandro Mollica, vicesindaco; 3 – Daniele Colombo consigliere di Maggioranza; 4 – Edoardo Lego consigliere di Maggioranza; 5 – Claudia Chiodini consigliere di Maggioranza; 6 – Marta Langé consigliere di Maggioranza; 7 – Sofia De Dionigi consigliere di Maggioranza; 8 – Margarida Maria De Jesus consigliere di Maggioranza; 9- Giacomo Bergamaschi consigliere di Maggioranza;10 – Gabriele Marzorati consigliere di Minoranza; 11 – Francesca Delle Stelle consigliere di Minoranza; 12 – Antonio Seminara consigliere di Minoranza;13 – Andrea Francesco Nobili consigliere di Minoranza.

2024 – In un ‘Comunicato stampa’ si dice: “Nella mattinata del 2 aprile 2024, tutti i consiglieri di Minoranza (Andrea Francesco Nobili, Antonio Seminara, Francesca delle Stelle, Gabriele Marzorati) e quattro consiglieri comunali di maggioranza (Claudia Chiodini, Sofia De Dionigi, Marta Langé, Alessandro Mollica) hanno contestualmente rassegnato le loro dimissioni irrevocabili dalla carica di Consiglieri Comunali”. Ciò comporta lo scioglimento del Consiglio Comunale e la nomina di un Commissario Prefettizio (Sabrina Pane).

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner