I polli più belli alla Fiera di Inveruno, dalla gallina della ‘Ritirata’ alla ‘cornuta’ di Sicilia. Parla l’allevatore Oggioni (VIDEO)

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

INVERUNO Polli da tutto il mondo e dalle razze più belle alla Fiera di Inveruno. “Come ogni anno, – spiega Emanuele Oggioni, uno degli allevatori presenti – l’associazione Lombarda degli agricoltori propone la biodiversità agricola presentando le varietà di polli che si sono adattate, nel corso dei secoli, ai vari territori”.

C’è di tutto. Ma al di là delle vittorie tali manifestazioni permettono di far vedere il pollo ai più piccoli. Perché nelle campagne, se una volta era la regola vederli, adesso è un’eccezione. Alla fiera oggi sono arrivati circa seicento polli e una sessantina di allevatori. “Cerchiamo anche nuovi allevatori, soprattutto i più giovani, afferma Oggioni. Le razze sono la Araucana che depone le uova azzurre, originaria della foresta Amazzonica.

Poi c’è la cornuta di Sicilia, nome curioso che potrebbe far sorridere. Il nome deriva dal fatto che, invece della cresta normale, ci sono due cornetti che la rendono davvero simpatica. Animali molto antichi, come la gallina della ritirata. Polli che vennero lasciati dall’esercito franco piemontese durante la battaglia del 1859.

Insomma, polli talmente belli che verrebbe voglia di tenerli in casa come animali da compagnia. Un’idea non tanto bizzarra come ci conferma il veterinario impegnato alla fiera.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner