Casorezzo, piazza Salvo D’Acquisto, il Sindaco Oldani batte i pugni: “Disordine viabilistico non più tollerabile”

Durante l'orario di entrata e uscita dalle scuole si vedono continuamente auto posteggiate in seconda fila, sui marciapiedi, di fronte alle rampe d'accesso ai camminamenti rialzati.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Basta, la misura è colma. I toni del sindaco Pierluca Oldani sono, come sempre, improntati al garbo ma fermi.

Il primo cittadino di Casorezzo dice chiaro e tondo che una situazione di disordine viabilistico come quella di piazza Salvo D’Acquisto non è tollerabile. Il motivo lo spiega lui stesso in una nota.

“Durante l’orario di entrata e uscita dalle scuole – spiega – si vedono continuamente auto posteggiate in seconda fila, sui marciapiedi, di fronte alle rampe d’accesso ai camminamenti rialzati, se non addirittura nei posti riservati alle persone con disabilità”.

E, come se non bastasse, chi fa gentilmente osservare che tali modalità di ricoverare la propria auto non sono opportune, cioè i volontari all’ingresso delle scuole, si sente talora apostrofare in malo modo.

“Questa situazione – spiega quindi Oldani – non sarà più tollerata, oltrechè per il dovere di rispettare il Codice della strada ed evitare danneggiamenti alle strutture comunali, soprattutto per altri due motivi che i limiti della scrittura mi impongono di riportare in sequenza, abbiamo l’obbligo e la responsabilità di tutelare la salute e la sicurezza dei minori e i parcheggi selvaggi non vanno in questa direzione, abbiamo il compito inderogabile di dare il buon esempio ai minori”.

Insomma, vi sono uno scompenso logistico e uno civico che esigono di essere rimossi per riportare la situazione alla normalità. Oldani confida nel fatto che le sanzioni possano costituire l’extrema ratio. “Considerato l’obiettivo – conclude- sono certo che non sarà necessario arrivare alle multe e che ci sarà la collaborazione di tutti”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner