Trecate: via libera al bilancio di Previsione 2024

Il documento di programmazione economico finanziaria è stato approvato entro il 31 dicembre, prima della Legge Finanziaria del governo

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

“Un bilancio di previsione per il 2024 rispondente ai tempi richiesti dalla normativa e che, in alcune sue parti, sarà oggetto di variazioni sulla base della prossima approvazione della Legge finanziaria e dei trasferimenti all’Ente”.

E’ questa la premessa del sindaco Federico Binatti (*nella foto interna durante una conferenza stampa) e dell’assessore al Bilancio Antonio Baraggini sui contenuti del documento di programmazione economica del Comune di Trecate approvato durante la seduta di Consiglio comunale di ieri, lunedì 18 dicembre.

“L’entrata in vigore nel corso del 2023 delle nuove disposizioni – spiegano il sindaco e l’assessore – ha previsto che i bilanci dei Comuni dovessero essere approvati entro il 31 dicembre. L’iter di predisposizione ha avuto inizio nel mese di settembre, quando ancora buon parte delle assegnazioni statali e regionali non erano – ed in parte ancora non sono – state ufficialmente comunicate. La difficoltà nel quadrare i conti con una situazione in divenire è stata affrontata con attenzione, portando al risultato di approvare un bilancio che, nella sua formulazione, non solo rispetta tutti i principi contabili, ma, dopo aver garantito le regolari funzioni dell’Ente, fornisce agli assessori e ai consiglieri incaricati la possibilità di poter impostare con i rispettivi Uffici competenti il lavoro nel solco del programma amministrativo proposto ai cittadini. Il documento di programmazione finanziaria per il prossimo anno sarà pertanto passibile di variazioni di bilancio che saranno proposte man mano che si potranno accertare le nuove risorse e i trasferimenti dello Stato previsti dalla Legge finanziaria: le dotazioni attualmente assegnate saranno pertanto oggetto di revisione in tutti i settori”.

L’Amministrazione ha tuttavia “già individuato e inserito nell’attuale bilancio di previsione interventi ritenuti prioritari oltre che significativi che prevediamo di realizzare nel corso del 2024. Tra questi – elencano il sindaco e l’assessore – per quanto riguarda il capitolo delle opere pubbliche, numerose delle quali rispondenti alle aspettative dei cittadini, abbiamo la realizzazione delle rotatorie in via Clerici, il restauro del campanile della chiesa di San Francesco, il rifacimento dei marciapiedi e le asfaltature di via Novara, le opere per consentire la riapertura della piscina comunale, la sistemazione dell’impianto sportivo di via Bottego. A queste spese già inserite nel bilancio si aggiungono il nuovo Piano regolatore, la manutenzione straordinaria del verde con la pulizia e il decoro cittadino, la sicurezza, la promozione del territorio e del commercio locale, lo sport, la comunicazione e l’informatizzazione dell’Ente, la sistemazione delle pensiline alle fermate degli autobus. Non dimentichiamo – concludono – l’importante e oneroso capitolo dei Servizi sociali, rispetto al quale non è possibile far venir meno il sostegno alle fasce deboli, quindi la cultura, gli eventi e le attività promosse dalla Biblioteca civica”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner