Trecate: il programma della valorizzazione alla lettura in Villa Cicogna

Tra gli obiettivi dell’Amministrazione resta prioritario quello di valorizzare e far diventare Villa Cicogna, il cuore pulsante della vita culturale della città.

Legnano: un 25 Aprile speciale con il Gruppo Teatrale “Gianni Rodari”

Lo spettacolo teatrale a cura del GRUPPO TEATRALE GIANNI RODARI - Associazione Culturale il Brutto Anatroccolo narra la vicenda delle Quattro giornate di Napoli,...

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Tra gli obiettivi dell’Amministrazione resta prioritario quello di valorizzare e far diventare Villa Cicogna, come auspichiamo nel nostro programma amministrativo, il cuore pulsante della vita culturale della città: la nostra Biblioteca e il potenziamento delle iniziative da essa organizzate è uno dei mezzi che ci consentirà di raggiungerlo.

Il sindaco Federico Binatti, l’assessore alla Biblioteca Fortunata Patrizia Dattrino e il consigliere incaricato alla Cultura Mauro Bricco fanno questa premessa nella presentazione del calendario di appuntamenti che, nel 2024, vedranno ‘la Biblioteca protagonista e centro propulsore di proposte culturali riservate ai Trecatesi di ogni fascia d’età.

Va ricordato che, negli ultimi mesi, si è operato proprio in questa direzione: il nostro personale e i nostri volontari hanno, ad esempio, lavorato per l’organizzazione di visite guidate e hanno collaborato anche con il Fai nell’ambito delle “Giornate d’autunno”, che hanno portato a Trecate centinaia di persone’.

L’assessore Dattrino rimarca in particolare che ‘dal prossimo 24 febbraio fino al 21 dicembre sono già programmati numerosissimi eventi, ma a questi se ne potranno aggiungere altri. Rivolgendoci in particolare ai più piccoli abbiamo voluto invitarli “al Castello”: un modo per stimolarne curiosità, immaginazione e fantasia e fidelizzarli, in questo modo, alla frequentazione della nostra Biblioteca’.

Incontri di lettura e laboratori creativi dedicati ai più piccoli ‘sono al centro di un’attività – aggiunge l’assessore – che ci vede, come altre Biblioteche del territorio, collaborare con ottimi risultati insieme con il Sistema Bant dell’Ovest Ticino, sia per quanto riguarda il progetto “Nati per leggere”, sia per ospitare rassegne dedicate ad autori.

Numerose sono comunque anche le iniziative studiate autonomamente per veicolare il più possibile il messaggio dell’importanza della lettura fin dalla prima infanzia insieme con quello di una Biblioteca intesa come luogo nel quale i lettori possono scoprire e trovare numerose pubblicazioni per rispondere a qualsiasi esigenza o preferenza, pubblicazioni che, grazie agli investimenti dell’Amministrazione, vengono costantemente arricchite nel loro numero e nella loro varietà.

E’ stato molto positivo il fatto che il servizio abbia visto molto spesso, nell’ultimo periodo, la presenza di famiglie: segno, questo, di una visione di questa opportunità come risorsa apprezzata da tutte le età.

Lo scorso anno il lavoro dell’Amministrazione, del personale e di volontari ci ha consentito di raggiungere numerosi e positivi risultati e di verificare una crescita della Biblioteca: siamo certi – conclude l’assessore – che il 2024 confermerà questa tendenza”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner