Sedriano: auto in divieto nel parcheggio quando c’è il mercato del sabato, ma nessuno le rimuove

"Non capita spesso, ma quando successe è un grosso danno per i commercianti", ha detto Alfredo Celeste, consigliere di opposizione.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il carro attrezzi non arriva e l’auto in divieto non può essere spostata. Peccato che quell’auto in divieto si trovava nel parcheggio del mercato di Sedriano che si svolge il sabato mattina. Un danno grave per i commercianti che raggiungono il paese, spesso con sacrifici enormi. Nell’area mercatale vige il divieto di accesso a partire dalle 6 del sabato mattina, in modo da consentire agli ambulanti di posizionare le loro bancarelle negli appositi spazi in tutta tranquillità. Sabato scorso si è verificato un problema. Un commerciante di frutta ed ortaggi aveva raggiunto il suo posto regolarmente, scoprendo che era stato occupato da un’auto in divieto di sosta.

La Polizia locale ha sanzionato il veicolo, ma non è stato possibile spostarlo perché per questa operazione serve il carro attrezzi che, evidentemente, non era disponibile. Sabato scorso i veicoli in divieto erano due, ma per il secondo è stato rintracciato il proprietario che ha provveduto a rimuovere la propria auto lasciando libero accesso al commerciante. L’altro esercente si è dovuto arrangiare ed è andato alla ricerca di un piccolo spazio nell’area mercatale che ha reso molto difficoltoso il lavoro, ma per lo meno gli ha consentito di vendere qualcosa e non rovinare completamente la giornata.

“E’ già accaduto tempo addietro – ha commentato il consigliere di opposizione Alfredo Celeste – Non succede spesso, ma quando succede è un grosso problema. La cosa che più sorprende è sapere che non si sia riusciti a far intervenire un carro attrezzi per spostare l’auto in divieto con avviso di rimozione forzata. Auspichiamo che situazioni simili non si ripetano più. Quei due posti erano stati assegnati a commercianti sedrianesi. Poi ci sono tanti altri commercianti che raggiungono il mercato del sabato mattina provenendo da comuni anche distanti”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner