Quanto ‘fatturano’ gli influencer italiani? 308 milioni di euro…

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

MILANO Gli influencer italiani guadagnano meglio nel 2022, ma non su tutte le piattaforme gli affari sono quelli di un tempo: il mercato vale 308 milioni di euro, in crescita del 10% in un anno. DeRev, società di strategia e comunicazione digitale, ha aggiornato il listino dedicato al mercato italiano dell’influencer marketing evidenziando una nuova caduta di Facebook (-13,6%), mentre Instagram (+8,6%) si afferma come piattaforma di riferimento, accanto a YouTube che affronta la sua prima battuta di arresto facendo registrare una stabilizzazione dei guadagni dei creator.

In mezzo, TikTok che mostra un andamento negativo dei compensi degli influencer (-2%) solo perché scendono i piccoli creator mentre salgono i compensi di quelli con un numero maggiore di follower. Su Instagram, ha spiegato il CEO di DeRev, Roberto Esposito, “gli utenti si sono stancati di celebrity lontanissime e prediligono creator che gli parlano in modo autentico di temi sostanziali e coincidenti con i loro reali interessi. TikTok presenta lo schema contrario: crescono molto (+10,5%) i compensi di chi ha tra 300mila e un milione di follower e calano quelli dei più piccoli. La responsabilità è di un algoritmo acerbo, che consente a molti e facilmente di ampliare la community ed emergere, con il risultato che i brand considerano affidabili soltanto i creator con un numero di follower consolidato e alto. E’ come dire che su TikTok si è alzata l’asticella per ottenere il ‘patentino’ da influencer”. Secondo le stime di DeRev il 2023 potrebbe far registrare un ulteriore aumento del 13%, pari a un giro d’affari di 348 milioni di euro. “In questo caso – ha aggiunto Esposito – notiamo un rallentamento del mercato italiano rispetto a quello internazionale, che dovrebbe crescere il doppio. Si tratta di una conseguenza della revisione da parte delle aziende degli investimenti in marketing, che in Italia (e in Europa, in generale) è più accentuata che in USA”. Da un punto di vista di settori, il mercato risulta ancora guidato dal fashion & beauty (passato dal 15% del 2022 al 25% del 2023), ma continuano a ricorrere all’influencer marketing anche i brand che lavorano nel gaming (12,9%) e nel travel & lifestyle (12,5%). Nel 2023 si segnalano il considerevole aumento dello sport (dal 4% al 12%) e la contrazione nel settore health & fitness (dal 13% al 6,8%).

Black female filming beauty blog on smartphone

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner