Agenzia Italpress

Pedagio di Carolina Markowicz miglior film Festa del Cinema di Roma

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Salva

Gli aggiornamenti di oggi dalla Redazione Spettacoli

ROMA (ITALPRESS) – Si è svolta presso la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone la cerimonia di premiazione della 18esima edizione della Festa del Cinema di Roma. Una giuria presieduta dall’attore, regista e produttore Gael Garcia Bernal e composta dalla regista britannica Sarah Gavron, dal regista, sceneggiatore e poeta finlandese Mikko Myllylahti, dall’attore e regista francese Melvil Poupaud e dall’attrice e regista italiana Jasmine Trinca, ha assegnato i riconoscimenti ai film del Concorso Progressive. Miglior Film: Pedàgio (TOLL) di Carolina Markowicz. Gran Premio della Giuria: Urotcite na blaga (Blagàs lessons) di Stephan Komandarev. Miglior regia: JOACHIM Lafosse per Un silence (A Silence). Miglior attrice – Premio “Monica Vitti”: Alba Rohrwacher per Mi fanno male i capelli. Miglior attore – Premio “Vittorio Gassman”: Herbert Nordrum per Hypnosen (The Hypnosis). Miglior sceneggiatura: Asli O’zge per Black Box. Premi speciali della Giuria (proposti dal Presidente a scelta fra le categorie sceneggiatura, fotografia, montaggio e colonna sonora originale): Ashil (Achilles) di Farhad Delaram. C’è ancora domani di Paola Cortellesi. The monk and the gun di Pawo Choyning Dorji. Una giuria presieduta dal cineasta Paolo Virzì e composta dalla produttrice e distributrice francese Adeline Fontan Tessaur e la drammaturga e sceneggiatrice Abi Morgan ha assegnato il Premio Miglior Opera Prima BNL BNP Paribas (scelta fra i titoli delle sezioni Concorso Progressive Cinema, Freestyle e Grand Public), al film: Cottontail di Patrick Dickinson. Sono state inoltre assegnate due Menzioni Speciali Miglior Opera Prima BNL BNP Paribas ai film C’è ancora domani di Paola Cortellesi e Avant que les flammes ne s’eteignent (After the fire) di Mehdi Fikri.
Una giuria presieduta dall’attrice francese Philippine Leroy-Beaulieu e composta dal regista e sceneggiatore italiano Alessandro Aronadio e la sceneggiatrice italiana Lisa Nur Sultan ha assegnato il Premio “Ugo Tognazzi” alla Miglior commedia (scelta fra i titoli delle sezioni Concorso Progressive Cinema, Freestyle e Grand Public), al film: JULES di Marc Turtletaub.
E’ stata inoltre assegnata la Menzione Speciale del Premio “Ugo Tognazzi” ad Asta Kamma August e Herbert Nordrum per Hypnosen (The Hypnosis). Tra i film del Concorso Progressive Cinema, gli spettatori hanno assegnato il Premio del Pubblico al film: C’è ancora domani di Paola Cortellesi. Il pubblico della proiezione ufficiale e della prima replica di un film ha espresso il voto utilizzando l’APP ufficiale della Festa del Cinema “Rome Film Fest” e attraverso il sito www.romacinemafest.it.
Lo scorso maggio è stato lanciato il bando per il Premio SIAE Cinema che va al progetto con la migliore sceneggiatura – scritta da uno sceneggiatore o una sceneggiatrice under 35 di nazionalità italiana o residente stabilmente in Italia – per la realizzazione di un’opera prima o seconda. Il riconoscimento del valore di 150 mila euro è destinato alla produzione italiana che realizzerà il film tratto dalla sceneggiatura vincitrice. I progetti sono stati valutati da una giuria composta dallo sceneggiatore Nicola Guaglianone, il produttore cinematografico Carlo Cresto-Dina e il compositore Pivio che ha premiato: Il primo figlio di Mara Fondacaro.
Nei giorni scorsi sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti: Premio alla Carriera a Isabella Rossellini. Premio alla Carriera a Shigeru Umebayashi. Premio Progressive alla Carriera a Haley Bennett. Premio Progressive alla Carriera a Camila Morrone. Fra i premi collaterali: Premio FS a La nostra Monument Valley di Alberto Crespi e Steve Della Casa assegnato dal Gruppo FS Italiane. Premio “Il viaggio in Italia” a L’impero della natura. Una notte al parco del Colosseo di Luca Lancise e Marco Gentili patrocinato dal Ministero del Turismo ed Enit – Agenzia nazionale del turismo. La Regione Lazio ha assegnato il premio “Lazio Terra di Cinema” a Juliette Binoche.

foto: ufficio stampa Festa del Cinema di Roma

(ITALPRESS).

■ Ultim'ora

contenuti dei partner

Ultim'ora nazionali

Altri temi

Pubblicità