Nerviano: la Lega chiede più attenzione nella manutenzione del verde pubblico

L'ex Sindaco Cozzi denuncia con una interrogazione problemi negli sfalci

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Più attenzione alla manutenzione del verde. L’ex sindaco e ora consigliere comunale della Lega Massimo Cozzi, nel rivolgersi alla giunta retta dal sindaco Daniela Colombo, va dritto al punto. E chiede chiarimenti sul punto attraverso un’interrogazione a risposta scritta.

“Nella modalità esecutiva dello svolgimento del servizio di manutenzione del verde pubblico – scrive- si riporta che in tutta l’area a prato, di qualsiasi tipologia, è obbligatorio, salvo diversa indicazione del servizio tecnico comunale, la raccolta immediata e con la massima cura dello sfalciato, evitando la dispersione sul terreno dei residui rimossi e l’accumulo oltre il tempo strettamente necessario per il termine dell’intervento , evitando sia processi degenerativi del tappeto erboso che situazioni antiestetiche di disordine”.

Ci sarebbe, precisa Cozzi, un’alternativa chiamata “mutching” che designa una particolare modalità di taglio da tappeto erboso ma funziona per un numero determinato di sfalci. Fin qui la spiegazione tecnica. Il punto, per Cozzi, è che “appare evidente, girando per il territorio, che l’erba tagliata non la si stia raccogliendo”.

Vi è quindi un accumulo d’erba, a suo avviso, che può generare scompensi oltreché una situazione che non è la quintessenza dell’estetica e del decoro. L’ex primo cittadino del Municipio dell’ex Monastero degli Olivetani chiede quindi che l’amministrazione informi sulle “modalità seguite per lo sfalcio dell’erba” e “una copia puntuale e precisa di tutto quanto citato in merito alla documentazione prevista per l’eventuale concessione della modalità di mutching”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner