Nella Milano di Sala, dal 2024, niente auto in ‘centro centro’. Metropoli sempre più chiusa

In corso Venezia, dall'incrocio con via Senato, ci saranno delle telecamere. Le telecamere registreranno i passaggi. Le macchine private non potranno entrare. Bene,,

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

“Nel primo semestre dell’anno prossimo, vogliamo chiudere al traffico privato il centro-centro. Cosa vuol dire? Il quadrilatero allargato a Matteotti, Case Rotte, fino a Manzoni”. Lo ha annunciato il sindaco di Milano, Beppe Sala, partecipando all’evento ”Il Verde e il Blu Festival – Buone idee per il futuro del pianeta”, organizzato a Milano da BIP in collaborazione con Beulcke and Partners.

“E’ una piccola cosa, una cosa storica. Da li, poi ci allargheremo. Fidatevi del fatto che agiremo con buonsenso e, inesorabilmente, metteremo in campo qualcosa che va in quella direzione. Se il pubblico dà il buon esempio, il privato è più motivato a fare la sua parte. Se il pubblico dice al privato ‘tu devi fare la tua parte e io non la faccio’, non può funzionare”, ha aggiunto Sala. Il sindaco ha spiegato le modalità in cui avverrà la chiusura del traffico ai privati: ”In corso Venezia, dall’incrocio con via Senato, ci saranno delle telecamere. Le telecamere registreranno i passaggi. Le macchine private non potranno entrare, a meno che non siano macchine di qualcuno che vive all’interno, che possiedono un garage, o a meno che non siano macchine di chi poi va a parcheggiare nei parcheggi. Li ci saranno altre telecamere, rileggono la targa e annullano la potenziale multa”.

Spiegando quindi le motivazioni: “Perché lo facciamo? Lo facciamo perché è chiaro che la realtà cittadina è una realtà di shopping, e quindi la dobbiamo rispettare. Puoi entrare con gli Ncc, con i mezzi e con i taxi, lo puoi fare.Oggettivamente, per mia educazione, non è che sia un antagonista del capitalismo. Sinceramente vedere la sfilata di supercar in centro che poi non possono parcheggiare…”

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner