Magenta, lunghe code in piazza per le visite cardiologiche: “La prevenzione prima di tutto”

Hanno collaborato anche numerose associazioni di volontariato.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Una lunga fila di gente che riempiva piazza Liberazione a Magenta. Erano tutte le persone in attesa di entrare nel tendone dove, nella giornata di oggi, sono state programmate le visite cardiologiche da parte del personale medico e infermieristico della Cardiologia dell’ospedale Fornaroli di Magenta. Una giornata in collaborazione con il Comune, con la Fondazione 4 Ospedali e con le associazioni Il Sole nel Cuore, Croce Bianca, oltre al gruppo comunale di Protezione Civile. Un reparto rinnovato la Cardiologia con strumentazioni all’avanguardia e medici di primo livello. «Oggi ci troviamo in piazza per far capire ai cittadini quanto sia importante la prevenzione – ha spiegato il primario del reparto al Fornaroli, dottoressa Alessandra Russo – Prevenzione vuol dire arrivare in ospedale per curare i fattori di rischio e non arrivarci da malati. Quindi curarsi prima di ammalarsi».

Nonostante la lunghissima coda, medici e infermieri sono riusciti ad esaudire tutte le richieste chiudendo il tendone verso sera. «E’ un segnale forte quello che abbiamo dato – aggiunge – un segnale di vicinanza ai cittadini». Nel giorno del compimento del suo 77esimo compleanno la città di Magenta ha voluto festeggiare in questo modo, con un evento chiamato «Magenta nel cuore», in attesa degli eventi per la rievocazione della Battaglia. Dall’ecg, alla glicemia periferica, al rilevamento della pressione arteriosa, della saturimetria e della frequenza cardiaca. Ognuno è stato sottoposto ad accertamenti previsti. Dal Sindaco Luca Del Gobbo, alla dottoressa Chiara Radice della direzione medica, all’on. Umberto Maerna, gli assessori Mariarosa Cuciniello, Stefania Bonfiglio e il presidente del consiglio comunale Luca Aloi, l’intento è stato quello di chiarire che a Magenta il reparto di Cardiologia è di ottimo livello. Con alcune infermiere che, avendo staccato dal turno di notte, non hanno esitato a presentarsi in piazza Liberazione di primo mattino. «In tanti arrivano da paesi molto distanti per farsi curare a Magenta – conclude il Sindaco Del Gobbo – questo è per noi motivo di grande vanto».

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner