Magenta: bimba si chiude in casa, la mamma resta fuori. Liberata dai Vigili del Fuoco

Al parco di via Santa Crescenzia l'addetta lo chiude senza accorgersi che dentro ci sono due ragazzi. Devono intervenire gli agenti della Polizia locale.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Si era chiusa a chiave in casa lasciando fuori la mamma. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco ieri mattina a Magenta per liberare una bimba di nemmeno due anni che aveva girato tutte le mandate della porta di ingresso della sua abitazione di via Santa Teresa, mentre la mamma era rimasta fuori. La donna ha cercato l’aiuto dei vicini per tentare di entrare in casa, ma non era possibile. Non è rimasto altro da fare che chiedere l’intervento dei vigili del fuoco giunti sul posto con l’autopompa e una squadra di volontari.

I pompieri hanno rotto la porta e consentito alla donna di riabbracciare la piccolina. La sera precedente, sempre a Magenta era accaduto un episodio analogo. Aveva per protagonisti dei ragazzi più grandi, di circa 14 anni. Si erano ritrovati al parco caduti in Russia di via Santa Crescenzia. Verso le 19 è arrivata l’addetta alla chiusura del parco che ha gridato a voce alta di uscire. Sembrava che l’area fosse deserta e, quindi, ha chiuso, andandosene immediatamente. Purtroppo erano rimasti dentro una ragazza e un ragazzo che hanno dovuto chiedere l’intervento della Polizia locale. Gli agenti hanno rotto il catenaccio consentendo ai due ragazzi di uscire.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner