Magenta. Avviato il procedimento per la redazione della variante al Piano delle Regole per l’individuazione degli insediamenti agricoli dismessi

La Giunta ha approvato l’avvio dell’iter con Delibera n. 45 del 10 aprile

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

‘Con questa delibera – spiega l’Assessore all’Urbanistica Simone Gelli – partiamo con un procedimento che consentirà a tutti i nostri cittadini che hanno insediamenti agricoli dismessi, una cascina, una stalla o altro, di poterli sistemare dando loro nuova vita. Questo tema è nato durante le serate aperte organizzate come assessorato durante le quali è stata avanzata questa sollecitazione da parte di molti perché il patrimonio rurale di Magenta è ampissimo.

Siamo sede del Parco del Ticino, due terzi del territorio di Magenta è inserito nel Parco: è cultura, è tradizione, sono le nostre radici. Abbiamo costruito un provvedimento ad hoc che possa consentire la rinascita di questo patrimonio, ridestinandolo alla capacità rurale e, perché no, possa sviluppare nuove attività che possano portare lavoro e impresa e quindi nuovo valore aggiunto. Ogni progetto sarà visto in sinergia con il Parco del Ticino’.

Chiunque abbia interesse può presentare istanza di individuazione entro e non oltre il 13 maggio, compilando l’apposita documentazione scaricabile dal sito del Parco del Ticino, in carta semplice a mezzo posta o al Protocollo del Comune di Magenta negli orari di apertura o tramite posta certificata a [email protected]

Per eventuali informazioni è possibile contattare gli uffici del Servizio Pianificazione e Gestione del Territorio, Suap, Paesaggio e Catasto al n. 02.9735303 – mail [email protected]

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner