Laveno Mombello: ritrovato cadavere in avanzata fase di decomposizione

Sarà impossibile stabilire le cause del decesso sino a quando il medico legale non avrà analizzato il corpo.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione è stato trovato ieri nella zona boschiva al limitare di Labiena a Laveno Mombello. A dare l’allarme è stato un professionista impegnato nel progetto di ristrutturazione di alcuni caseggiati presenti nell’area. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Luino e i militari del reparto operativo del comando provinciale di Varese. Sul posto anche il medico legale.

“Si ha motivo di ritenere che possa essere Antonio Altobelli, il 79enne scomparso presso lo stesso centro rivierasco il 25 giugno scorso durante una gita di gruppo tra anziani arrivati dalla provincia di Pavia e del quale, nonostante le lunghe e incessanti ricerche, si erano perse le tracce”, si legge in una nota diffusa dall’Arma. In ogni caso sarà impossibile stabilire le cause del decesso sino a quando il medico legale non avrà analizzato il corpo. Al momento nessuna ipotesi è esclusa, anche se gli inquirenti propendono per le cause accidentali. L’ultima parola spetta all’autopsia.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner