La tragica fine di Giulia Tramontano: l’ex PM Antonio Ingroia rappresenterà il comune di Senago contro il killer Alessandro Impagnatiello

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

SENAGO – Sarà Antonio Ingroia, ex magistrato, politico e procuratore antimafia ad assistere, gratuitamente, il Comune di Senago che si costituirà parte civile nel processo contro Alessandro Impagnatiello, il reo confesso killer di Giulia Tramontano.
Lo riporta oggi, nelle pagine milanesi, il Corriere della Sera. “Avevo seguito dai primi giorni questo fatto orribile – ha detto Ingroia – Visto che i femminicidi sono dilaganti, appena ho saputo che il Comune aveva indetto un bando, mi sono candidato. E’ un’iniziativa meritevole”. Alessandro Impagnatiello, di 30 anni, reo confesso dell’omicidio, avrebbe ucciso la compagna Giulia Tramontano, al settimo mese di gravidanza, il 27 maggio scorso con 37 coltellate, cercando poi di occultare il cadavere anche dandogli fuoco. “Di certo sarà un risarcimento simbolico più che sostanziale – ha aggiunto intervistato – per ribadire che Senago è una società sana, dalla parte giusta”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner