Incentivi ad auto meno inquinanti: già 2600 richieste in Regione Lombardia

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

MILANO Sono già 2.600 le richieste di incentivi per la sostituzione di veicoli inquinanti con altri a zero o bassissime emissioni arrivate a Regione Lombardia attraverso il bando ‘Rinnova Autovetture 2023’.

DOMANDE FINO AL 31 OTTOBRE – Il bando è stato aperto il 4 maggio e scadrà il 31 ottobre. L’importo prenotato è di 5.585.000 euro e le risorse residue ancora disponibili ammontano a 6.263.000 euro.

INTERVENTO CONCRETO – “Vogliamo accompagnare le scelte dei cittadini – ha detto l’assessore all’Ambiente e Clima, Giorgio Maione intervenendo in Consiglio regionale – verso una mobilità a basso impatto. Tutte le nuove motorizzazioni garantiscono bassissimi valori di emissione e quindi incentiviamo le scelte che possano migliorare ulteriormente la qualità dell’aria della nostra regione”.

I CONTRIBUTI – Il contributo arriva fino a 4.000 euro. “Un intervento – ha ribadito Maione – tutt’altro che ideologico, ma concreto, in stile lombardo, atteso da tante famiglie per finalizzare un acquisto impegnativo come quello dell’automobile”.

“Il sostegno regionale varia a seconda della capacità di ridurre le emissioni inquinanti del veicolo acquistato. Stiamo anche valutando – ha concluso Maione – di avviare entro l’anno una nuova misura per la sostituzione dei veicoli di proprietà delle piccole e medie imprese”.

TUTTI GLI INCENTIVI PREVISTI

– Zero emissioni di C02, ciclo WLTP, Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure (autovettura a zero emissioni elettrica pura o idrogeno) 4.000 euro o 1.000 euro (senza sostituzione del veicolo).

– =60 g/km, NOX = 85.8 mg/km (Euro 6d benzina, metano, gpl o ibride) 2.500 euro.

– =60 g/km, NOX = 126 mg/km (Euro 6d diesel) 2.000 euro.

– 60

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner