In Lombardia 460mila vaccinazioni effettuate in farmacia

"E' fondamentale che il numero più ampio possibile di cittadini provveda a immunizzarsi, grazie anche al fatto che dal 20 novembre entrambe le vaccinazioni sono offerte gratuitamente a tutta la popolazione lombarda"

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Dallo scorso 16 ottobre, giorno dell’avvio della campagna vaccinale antinfluenzale e anti-Covid in farmacia, in Lombardia oltre 460mila vaccinazioni sono state eseguite dai farmacisti di prossimità: 274.282 vaccinazioni antinfluenzali, con una media giornaliera di circa 5.000 somministrazioni, e 187.558 vaccinazioni anti-Covid, con 3.400 vaccini inoculati in media ogni giorno.

Dall’inizio della campagna per la stagione 2023-2024, quasi un lombardo su due (46%) che si è vaccinato contro il Covid ha scelto di affidarsi al farmacista per ricevere il vaccino. “I farmacisti confermano con i numeri il proprio impegno nei confronti dei cittadini e al fianco del servizio sanitario per rendere facilmente accessibile questo importante strumento di prevenzione, fortemente raccomandato per gli ultrasessantenni, le persone fragili e i pazienti con patologie croniche” ha detto Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (Fofi) e presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti della Lombardia.

Come ha sottolineato la presidente di Federfarma Lombardia, Annarosa Racca, Covid e influenza “continuano la loro corsa: per questo – ha commentato – è fondamentale che il numero più ampio possibile di cittadini provveda a immunizzarsi, grazie anche al fatto che dal 20 novembre entrambe le vaccinazioni sono offerte gratuitamente a tutta la popolazione lombarda e non soltanto alle categorie a rischio”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner