“Filosofarti 2024” fa tappa a Somma Lombardo con lo spettacolo conferenza di Marta Malacrida e Michela Prando

Uno spettacolo non spettacolo e una conferenza non conferenza, che nasce dalla comune esperienza delle due donne, dal lavoro degli ultimi anni di Michela Prando con i laboratori teatrali per ragazzi e dagli incontri di Marta Malacrida sempre con i giovani.

Trecate si prepara alle celebrazioni per il 25 Aprile 2024

L’appuntamento è alle 9.30 in piazza Cavour: da qui il corteo con le autorità civili e militare, accompagnato dalle note della Banda musicale trecatese...

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

All’interno del ricco e interessante programma di Filosofarti 2024, Festival di Filosofia quest’anno dedicato al tema “Visibile / Invisibile”, un appuntamento fa tappa anche a Somma Lombardo. Si tratta dell’evento “Sono come una porta di vetro trasparente” Fenomenologia dell’adolescenza tra visibile e invisibile, Spettacolo-conferenza con Marta Malacrida e Michela Prando.

Uno spettacolo non spettacolo e una conferenza non conferenza, che nasce dalla comune esperienza delle due donne, dal lavoro degli ultimi anni di Michela Prando con i laboratori teatrali per ragazzi e dagli incontri di Marta Malacrida sempre con i giovani.

Proprio all’interno di questi laboratori teatrali sono emersi racconti e parole, rappresentazioni di sé molto veritiere da parte degli adolescenti che hanno mostrato il loro lato più vero, protetti dalla maschera del teatro. E questi racconti sono diventati sotto la mano sapiente di Michela Prando un copione teatrale originale che va in scena per la prima assoluta giovedì 14 marzo alle ore 20.45 in Sala Polivalente a Somma Lombardo.

Perché spettacolo conferenza? Perché il racconto ogni tanto si mette in pausa per permettere alla dottoressa Malacrida di intervenire, con riflessioni e la condivisione di ulteriori esperienze terapeutiche che possono aiutare gli adulti a comprendere e sbrogliare il mondo degli adolescenti, dando una lettura psicologica alle parole degli stessi ragazzi e con la volontà di abbattere la “quarta parete” coinvolgendo anche il pubblico.

Molte le tematiche emerse nei laboratori e nelle sedute di psicoterapia: il bisogno di essere visti, il ritiro sociale, la bellezza, il corpo e il tempo, argomenti che hanno come filo conduttore proprio la “porta di vetro” metafora di un filtro che distorce la realtà, ma di fatto non nasconde completamente e mette in mostra tutte le fragilità e le insicurezze.

Donata Valenti, Assessore alla Cultura Comune di Somma Lombardo
.

Michela Prando, attrice, autrice, regista e pedagogista
.

Marta Malacrida, psicologa, psicoterapeuta, autrice e formatrice
< È una gioia poter proporre questo evento perché i ragazzi si sono descritti come una porta di vetro trasparente che mi sembra una metafora perfetta della loro fragilità ma anche della loro necessità di essere visti che troppo spesso si scontra con il mondo adulto il cui sguardo li trapassa ma non li vede davvero. Speriamo che sia un’occasione soprattutto per noi adulti per passare attraverso questa porta e finalmente guardarli davvero.>

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner