Ennesima tragedia sul lavoro, a Cusago muore operaio di 23 anni

Sarebbe stato risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti.

Grandi bollicine, aperitivi e paella: La Petite Boite non solo raddoppia, triplica

E chi li ferma più Fabio Menni ed Antonio, che con Simona e Beatrice alla Petite Boite di Arluno stanno diventando sempre più punto...

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Ancora un incidente mortale sul lavoro. E’ accaduto Venerdì sera intorno alle 23.30 nel comune di Cusago. La vittima è un giovane operaio della Impresa Convertini srl di 23 anni di origine egiziane.

L’azienda di viale Europa 72 si occupa di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali. L’operaio, per cause in corso di accertamento, durante una manovra sarebbe stato violentemente risucchiato dalla bocca di aspirazione del macchinario trita rifiuti. Il recupero del corpo del giovane operaio è stato effettuato dai vigili del fuoco di via Sardegna e di Corbetta supportati dall’Unimog della sede centrale di via Messina.

Le indagini sull’ennesima tragedia del lavoro, sono affidate alla procura di Milano. Sul posto anche 118, Carabinieri di Corsico e ATS.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner