Dairago, le opposizioni attaccano: “Campo sportivo trascurato”

Il Sindaco Paola Rolfi replica con decisione sottolineando come la struttura sia tornata a vivere.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Campo sportivo trascurato? Paola Rolfi, sindaco del comune di Dairago, alle accuse che le sono state mosse dall’opposizione, replica con decisione: nemmeno per sogno. E, anzi, sottolinea come la struttura sia “tornata a vivere” e come “abbiamo restituito questo bene alla collettività grazie agli interventi di riqualificazione operati dall’amministrazione comunale e all’attività di chi si è impegnato nella promozione dell’attività calcistica”. Rolfi spiega poi nei dettagli il perché, a suo avviso, il j’accuse che le proviene dall’opposizione non stia in piedi.

“Le procedure di voltura delle utenze dell’energia elettrica e gas dell’area calcio- prosegue – i cui costi sono a carico del concessionario, non si sono ancora completate, pertanto l’amministrazione comunale ha impegnato , e non liquidato, a scopo cautelativo un importo presunto relativo ai consumi, una volta completata la voltura, sarà richiesto al concessionario il rimborso degli eventuali costi delle utenze sostenuti dall’amministrazione comunale”. Chiarimenti che, sostiene il primo cittadino del municipio di via Damiano Chiesa, sono stati già forniti a chi siede sui banchi della minoranza. Poi arriva un rilievo taglient: “ci chiediamo se arrivati a questo punto.- scrive Rolfi – speravano magari che il campo sportivo continuasse a rimanere chiuso , e ora che ha ripreso a funzionare si inventano inesistenti regalie , lanciando insinuazioni sulla serietà e le finalità di chi lo sta facendo rivivere con passione e impegno”. E annuncia che il prossimo passo per il rafforzamento della struttura sarà la posa di un impianto fotovoltaico.

Cristiano Comelli

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner