Corbetta: aggredisce la compagna, arrestato dai Carabinieri che lo trovano con due coltelli da macellaio

I militari hanno usato il taser per fermarlo. Ora l'uomo, un 43enne di origini romene, si trova nella casa circondariale di San Vittore a disposizione dell'autorità giudiziaria.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Ha chiesto aiuto ai Carabinieri perché aggredita dal compagno. E’ accaduto martedì sera a Corbetta dove, presso un’abitazione di via Simone da Corbetta, sono intervenuti i militari della sezione radiomobile della Compagnia di Abbiategrasso. La donna di 32 anni, originaria della Romania ha detto ai Carabinieri di essere stata aggredita dal compagno, anch’egli romeno di 43 anni. Arrivati sul posto i militari hanno trovato l’uomo in preda all’alcol e armato di due coltelli da macellaio.

Aveva appena strattonato la donna facendola cadere a terra provocandole un trauma cranico e delle escoriazioni al volto. La donna è stata messa in salvo, mentre l’uomo è stato disarmato dai Carabinieri che hanno utilizzato il taser. E’ stato arrestato e trasferito preso la casa circondariale di San Vittore. La donna è stata accompagnata all’ospedale di Rho dove i medici, dopo le cure del caso, l’hanno dimessa con una prognosi di 20 giorni.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner