Basket A2, Vigevano saluta Battistini e accoglie Jerkovic e Taflaj

Prende forma la Elachem 2024-25

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Mihajlo Jerkovic è il secondo acquisto della ELAchem Vigevano per la stagione 2024/25 dopo l’arrivo di Cefis Taflaj. L’ala serba di formazione cestistica italiana, nata il 21 giugno 1999, è alta 204 centimetri per 95 kg di peso e ha disputato l’ultimo campionato fra le fila della Umana Chiusi, realizzando una media in stagione regolare di 8.2 punti e 6.1 rimbalzi in 23′ di media in campo. Prima dell’avventura con la squadra toscana, ha vestito anche le maglie di Umana Reyer Venezia (dove ha fatto la trafila nelle squadre giovanili) nel 2018/19, Udine e Juvi Cremona nel 2019/20, Dubrava Fumir (prima serie croata) nel 2020/21, Nardò nel 2021/22, Ferrara e San Severo nel 2022/23.

Taflaj: “Vigevano la scelta giusta”. Spaccasassi: “Colpiti dalla sua disponibilità”

E’ stato presentato nella sua nuova casa del PalaELAchem Celis Taflaj, primo acquisto di Vigevano 1955 per la nuova stagione. L’ala albanese, proveniente dalla Fortitudo Bologna, è stata introdotta dal presidente Marino Spaccasassi: “Abbiamo seguito spesso Celis nel corso dello scorso campionato – ha detto Spaccasassi -, è un giocatore con esperienza in questa categoria e noi dobbiamo approfondire la nostra, cercavamp un numero 3 che potesse sostituire Smith, anche se ha caratteristiche diverse, con qualche ninuto da ala grande, se il nostro coach lo ritenesse opportuno. Mi ha fatto piacere che abbia accettato alla nostra prima proposta, perchè per giocare a Vigevano ci devi credere, noi non disponiamo dei budget infiniti di altre squadre. Celis si è voluto mettere alla prova, sa che avà un minutaggio ben superiore rispetto agli ultimi anni, pensiamo sia un giocatore utile al nostro gioco e per il raggiungiomento del nostro obiettivo”.

Taflaj conferma di avere colto al volo l’opportunità. “Ho impiegato pochi minuti ad accettare la proposta – dice -. Vigevano è una società seria, sono stato chiamato da un allenatore che mi voleva e il progetto mi piace. Non vedo l’ora di cominciare ad allenarmi con i miei nuovi compagni, cercheremo di portare la squadra più in alto possibile. Sarà un campionato lungo e difficile, di livello veramente alto come forse mai in passato, sono stato in questo palazzetto per il match di campionato giocato contro Bologna nello scorso mese di marzo e ho avuto modo di apprezzare il calore del pubblico, non è un fattore secondario. Penso di avere fatto la scelta giusta”.

Nel corso della presentazione Spaccasassi ha annunciato anche il secondo nuovo inserimento nel roster, il serbo Mihajlo Jerkovic. “E’ un giocatore che ci darà maggiore solidità sotto i tabelloni, i suoi centimetri serviranno in una zona dle cmapo dove abbiamo avuto difficoltà nello scorso campionato, in certe occasione potrebbe essere schierato pure da centro”.


Vigevano 1955 saluta e ringrazia Leonardo Battistini

Leonardo Battistini non vesitrà la maglia di Vigevano 1955 nella stagione 2024/25. La ventinovenne ala mantovana, giunta alla corte ducale nell’anno del ritorno in serie A2 dopo tre stagioni giocate a Cividale del Friuli, ha concluso il 2023/24 contribuendo al raggiungimento dei quarti di finale playoff giocati contro Forlì con una media di 10.6 punti e oltre 7 rimbalzi a partita nelle 36 partite giocate in stagione. La società ringrazia Battistini per l’importante apporto complessivamente fornito nel corso del campionato e gli augura un futuro agonistico ricco di successi.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner