Accerchiato dal branco e rapinato del rolex in Largo La Foppa, la rabbia di De Corato

"In queste zone, servono i Nuclei di vigili, come c'erano quando a Milano governava la Destra che percorrevano questi quartieri in bici e in moto, che bloccano i delinquenti".

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

«Questa mattina, l’ennesimo turista venuto a visitare Milano, è stato aggredito e derubato del suo orologio di valore. Negli ultimi anni, le rapine di orologi pregiati sono aumentate notevolmente. All’ultima festa della Polizia di Stato, l’ex Questore Petronzi, aveva denunciato il fatto che nel 2023 tra i 30 arrestati per rapine di orologi di lusso, la stragrande maggioranza è risultata essere straniera. Sindaco e tutto il Centrosinistra, che ne sono al corrente, perché non fanno nulla al riguardo? I quartieri maggiormente presi d’assalto sono il centro città e le vie della Movida milanese, dai Navigli a Corso/P.ta Garibaldi, dalla Bocconi a Isola. In queste zone, servono i Nuclei di vigili, come c’erano quando a Milano governava la Destra che percorrevano questi quartieri in bici e in moto, che bloccano i delinquenti. Dove sono i controlli nelle suddette zone, sottoscritti e firmati con protocolli sulla sicurezza da Sala in Prefettura nell’agosto del 2021? Lì ci dovevano essere pattuglie di “ghisa” h.24 che non si vedono mai. Questi continui furti non solo fanno scappare i turisti dalla nostra città, ma stimolano altre persone a non scegliere il capoluogo lombardo come metà di vacanze».

Lo dichiara il Deputato di Fratelli d’Italia, membro della Commissione d’inchiesta alla Camera sulla Sicurezza e sul degrado delle Periferie in Italia ed ex vice Sindaco delle Giunte di Centrodestra milanesi, Riccardo De Corato, sul furto di questa mattina in Largo La Foppa dove un turista russo è stato accerchiato da alcuni nordafricani e derubato del suo orologio Rolex.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner