Vigevano: ennesimo episodio di violenza al carcere dei Piccolini

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Un detenuto ha colpito con un bastone ad una mano un agente di custodia, la protesta dei sindacati di Polizia Penitenziaria

VIGEVANO PV – Un detenuto ha colpito con un bastone ad una mano un agente di custodia, procurandogli una ferita giudicata guaribile con una prognosi di 7 giorni al Pronto soccorso dell’ospedale. Il fatto è accaduto nella serata di ieri. Due giorni prima, nella notte di giovedì, sette agenti erano rimasti feriti in seguito alla protesta di alcuni detenuti. Una situazione preoccupante, che già nei giorni scorsi aveva indotto i rappresentanti del Coordinamento unitario regionale dei sindacati di polizia penitenziaria a firmare una lettera di “allarme sulla tenuta dell’ordine” della “casa di reclusione a Vigevano” indirizzata al Ministero della Giustizia, alla Prefettura di Pavia, al Dipartimento di amministrazione penitenziaria e al Provveditore regionale della Lombardia.

“Vigevano è da resettare e riorganizzare totalmente – scrivono i sindacati di polizia penitenziaria Sappe, Osapp, Sinappe, Uilpa, Uspp, Fns-Cils e Fp-Cgil – sia da un punto di vista organizzativo che strutturale. Tutto questo, nella (inascoltata) cancrena di grave carenza di personale che solo noi vediamo. Rimettiamo alla vostra sensibilità istituzionale tutta la nostra frustrazione, che è quella che il personale ci trasmette, per un disagio lavorativo che non ha precedenti a Vigevano, su cui nessuno si degna di prestare la ben che minima attenzione”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner