Varese: minaccia e percuote l’ex moglie. Arrestato

I Carabinieri della Stazione di Gallarate in provincia di Varese hanno arrestato un 38enne marocchino in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa del Gip del Tribunale di Busto Arsizio

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

I Carabinieri della Stazione di Gallarate in provincia di Varese hanno arrestato un 38enne marocchino in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa del Gip del Tribunale di Busto Arsizio per i reati di minacce, lesioni personali e violazione del divieto di avvicinamento all’ex coniuge.

I militari hanno avviato le indagini dopo aver ricevuto la denuncia di una donna, la quale dopo aver avviato l’iter per la separazione ha subito reiterate minacce che si sono subito tramutate in violente aggressioni fisiche.

A nulla è valsa la scelta della vittima di allontanarsi dal suo aguzzino per andare a vivere in un’altra abitazione; l’uomo, imperterrito, ha continuato nella sua condotta prevaricatoria e vessatoria sprezzante anche dell’ordine di protezione emesso dal Tribunale Civile, che gli impediva di avvicinarsi alla donna ed ai luoghi da questa frequentati.

Le minuziose indagini esperite dai Carabinieri di Gallarate hanno permesso di acclarare un quadro di gravi indizi a carico dell’indagato, per il quale si ieri si sono aperte le porte del carcere di Busto Arsizio.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner