Varese, inaugurato hub per cibo ai bisognosi

Sarà gestito da associazioni del Terzo Settore

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Donare il cibo invenduto ma adatto al consumo, o altri prodotti tra i quali anche quelli farmaceutici, attraverso ‘corrieri’ dotati di ‘biciclette cargo’. È l’obiettivo del progetto ‘Ri-Hub Food Varese’, inaugurato questa mattina alla presenza dell’assessore regionale alla Cultura, Francesca Caruso. “L’iniziativa -ha spiegato Caruso- alla quale Regione Lombardia, attraverso l’assessorato all’Ambiente, ha contribuito mettendo in campo circa 60.000 euro, mira a ridistribuire i prodotti raccolti alle associazioni che assistono le persone bisognose promuovendo la cultura del dono e della solidarietà.

Inoltre, intende favorire la sostenibilità in tutte le sue forme, recuperando le eccedenze alimentari per ridurre la produzione di rifiuti e abbattere i costi di smaltimento”. L’hub di ‘Varese Città Antispreco’ è stato allestito in una palazzina dell’assessorato comunale in locali ristrutturati e attrezzati per l’occasione con frigoriferi e tutta la strumentazione necessaria per la conservazione e gestione della merce. I volontari, in sella alle bici cargo elettriche, si recheranno nelle attività commerciali del centro di Varese che hanno aderito all’iniziativa per ritirare il cibo invenduto e portarlo nell’hub, gestito da Pane di Sant’Antonio, Banco Nonsolopane e Croce Rossa, per la distribuzione.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner