Varese: contrabbando di orologi di lusso, denunciato un cinese

Un cittadino cinese è stato denunciato per contrabbando di orologi di lusso dal valore complessivo di 260mila euro.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Al Valico di Clivio San Pietro, in provincia di Varese, i militari della Guardia di finanza hanno fermato una automobile, in ingresso in Italia e proveniente da Lugano.

Nell’auto, i finanzieri hanno trovato i tre orologi Patek Philippe completi di corredo documentale originale, valutati sul mercato decine di migliaia di euro ciascuno.

L’uomo, con interessi nell’ambito della ristorazione etnica a Milano ha dichiarato di aver acquistato gli orologi poche ore prima in una gioielleria del Canton Ticino ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Varese.

Egli dovrà ora rispondere di contrabbando aggravato con evasione dei diritti di confine pari a circa 60.000 euro mentre gli orologi e l’autovettura sono stati sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Piazza Cacciatori delle Alpi che ha convalidato gli atti redatti e incaricato i finanzieri di far periziare presso un concessionario autorizzato ciascun orologio per poterne determinare l’esatto valore che oscilla in base al modello, allo stato d’uso e al corredo.

Quanto sequestrato dai militari, in caso di condanna dell’indagato, sarà confiscato e acquisito a patrimonio dello Stato, in particolare l’auto Mercedes-Benz potrà essere assegnata alle fiamme gialle per le attività di polizia economico – finanziaria.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner