Spaccio nei boschi di Samarate, due arresti

Operazione dei CC

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Militari della sezione operativa del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Busto Arsizio, nel varesotto, hanno individuato e arrestato di due uomini di 39 e 42 anni, di nazionalità marocchina, entrambi con precedenti specifici, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Busto Arsizio al culmine di una indagine coordinata dalla locale procura.

Le indagini, che hanno visto il contributo delle stazioni carabinieri di Lonate Pozzolo e Samarate, hanno consentito di accertare che nell’area boschiva di Samarate, in località Cascina Costa, da circa un anno e mezzo era attivo un gruppo di spacciatori di origini maghrebine che riforniva di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina ed eroina, diverse centinaia di assuntori. Uno dei due arrestati, rintracciato presso la propria residenza, ha cercato di sfuggire all’arresto lanciandosi dalla finestra al primo piano ma è stato bloccato dai carabinieri che avevano circondato l’edificio. L’ordinanza prevede la custodia in carcere anche di un ulteriore soggetto, non ancora rintracciato e le indagini hanno portato infine alla denuncia a piede libero di due fratelli marocchini, sottoposti a perquisizione domiciliare lo scorso 9 maggio.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner