― pubblicità ―

Dall'archivio:

Show Fiorentina al “Franchi”, Sampdoria travolta 5-0

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

In evidenza su TicinoNotizie.it le notizie di rilevanza nazionale e internazionale più importanti del giorno.

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina torna al successo in campionato e lo fa con un netto 5-0 che non racconta però le difficoltà incontrate per 35′ contro la Sampdoria. Per fortuna dei viola, però, Castrovilli è in serata di grazia: è lui, schierato oggi nell’anomala posizione di trequartista nel 4-2-3-1 odierno, a sbloccare la sfida nel recupero del primo tempo; poi nella ripresa la squadra di Italiano ha dilagato. Tre punti che permettono alla Fiorentina di balzare all’ottavo posto, staccando Udinese e Torino e superando Monza, Sassuolo e Bologna. Stankovic sembra di contro solo il comandante triste di una nave ormai destinata alla retrocessione e con un futuro societario incerto.
Il primo tempo in casa viola è sulla falsariga di quanto già visto con la Cremonese tre giorni fa, ovvero ritmi bassi e tanti errori. I gigliati, che vedono l’esordio di Cerofolini fra i pali e la riproposizione di Duncan in mezzo e Jovic davanti, offrono una prestazione di basso livello. Il centravanti serbo è uno dei peggiori ma avrà modo di rifarsi nella ripresa con tre assist. Di contro gli ospiti si fanno pericolosi almeno un paio di volte, la più clamorosa al 12′ quando Lammers, dopo aver triangolato con Gabbiadini, mette sopra la traversa da ottima posizione. Per fortuna della Fiorentina nei dieci minuti finali della frazione iniziale sale in cattedra Castrovilli, che prima scalda i riflessi di Ravaglia per due volte, poi trova la rete al 2′ di recupero con una conclusione molto bella su cross di Biraghi. E’ il tappo che fa saltare la bottiglia della partita coi gigliati che raddoppiano al 62′ con Dodò, bravo a sfruttare un assist di Jovic – il serbo rimedia all’errore commesso su un comodo tap-in dopo il cross di Ranieri – e poi fanno tris con Duncan, ancora su assist dell’ex Real Madrid. I venti minuti finali, oltre alla festa e ai cori senza sosta dei tifosi gigliati sugli spalti, riservano altri due gol, firmati dai subentrati Kouamè e Terzic, per il definitivo 5-0.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi