S’alza il livello di tutti i laghi lombardi

Maggiore al 102%

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Trombe d’aria, grandinate e violenti nubifragi nelle scorse ore hanno preso di mira in particolare il Mantovano, mentre le piogge fuori misura degli ultimi giorni hanno fatto alzare i livelli di tutti i principali laghi. E’ quanto afferma la Coldiretti Lombardia, dopo le ultime ore di maltempo che, dopo aver colpito Milano, ha interessato in particolare la zona orientale della Lombardia.

Il territorio piu’ colpito – precisa l’associazione degli agricoltori – e’ stato quello della provincia di Mantova dove nel pomeriggio di ieri, in pochi minuti si sono scaricate sui terreni grandi quantita’ di acqua, con alcuni locali episodi di forti raffiche di vento e grandinate, seppur di piccole dimensioni, che hanno colpito anche i vigneti. I tecnici sul territorio sono al lavoro per monitorare la situazione e raccogliere le segnalazioni dalle aziende agricole dove gia’ si registrano semine in tilt per mais e soia, ritardi nella messa a dimora di nuovi vigneti, trapianti di pomodori bloccati e difficolta’ di sviluppo per i meloni.

Campi sommersi e problemi di lavorazioni in campo permangono ancora in tutte le altre province che negli ultimi giorni sono state costrette a fare i conti con piogge copiose: dal Milanese alla Brianza, da Lodi a Cremona, fino a Brescia, Bergamo e Pavia. Le precipitazioni abbondanti che hanno coinvolto la Lombardia – continua la Coldiretti – hanno fatto alzare anche i livelli dei laghi con percentuali di riempimento che al momento vanno dal 137% del lago Maggiore al 102% del Garda fino al 97% dell’Iseo, mentre il Como e’ all’85,9%.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner