Pavia: ruba regali di Natale, fugge e si getta in un fosso.. 38enne arrestato

L'uomo è stato accusato dei delitti di furto aggravato e tentato furto aggravato e deferito per il delitto di porto abusivo di oggetti atti ad offendere

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Stava rubando regali di Natale e borse contenuti all’interno di alcune autovetture all’interno del parcheggio del “PalaTraves”, dove in molti erano andati per assistere al saggio di danza della Società ginnastica pavese. Braccato dalla polizia, in una precipitosa fuga l’uomo si è anche gettato in un canale. Ma gli agenti sono riusciti ugualmente a prenderlo. L’arrestato è un 38enne italiano, residente in città La Squadra Volante, durante il servizio di controllo del territorio, nelle vicinanze del parcheggio del ”PalaTreves”, dove erano presenti diversi cittadini per assistere al saggio di Natale 2023 della Società ginnastica pavese, ha notato un uomo armeggiare in prossimità di un’autovettura.

Lo stesso, alla vista degli agenti, è fuggito, gettandosi all’interno del canale limitrofo, ma è stato prontamente raggiunto e bloccato. Una volta tornati al parcheggio, gli operatori hanno constatato il danneggiamento del finestrino sinistro dell’auto e la presenza a terra di due borse, precedentemente asportate dall’uomo all’interno del veicolo. Successivamente, all’interno della sua autovettura, parcheggiata nelle immediate vicinanze, gli agenti hanno rinvenuto altre due borse, contenenti dei regali di Natale. Dal numero della tessera cliente apposto sullo scontrino fiscale, gli operanti sono riusciti a risalire al legittimo proprietario al quale venivano restituiti i beni.

Anche l’autovettura di quest’ultimo, parcheggiata al ”PalaTreves”, era stata danneggiata alla serratura. L’uomo è stato arrestato per i delitti di furto aggravato e tentato furto aggravato e deferito per il delitto di porto abusivo di oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di un paio di forbici. Nella mattinata di oggi l’arresto è stato convalidato e l’uomo, già sottoposto al regime di detenzione domiciliare, è stato ricollocato al proprio domicilio, con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

-foto archivio-

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner