― pubblicità ―

Dall'archivio:

Patto Sindaci Altomilanese: da Walter Cecchin a Giuseppe Pignatiello

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

 
SAN GIORGIO SU LEGNANO – Tre anni intensi. Anche dolorosi, a tratti drammatici ma sicuramente arricchenti e densi di lavoro. Walter Cecchin, sindaco di San Giorgio su Legnano, archivia con soddisfazione la sua esperienza di “primus inter pares” del Patto dei sindaci dell’Altomilanese. Il suo testimone è stato raccolto da Giuseppe Pignatiello, sindaco del comune di Castano Primo.
 

Anni certamente intensi, quelli trascorsi dal primo cittadino del municipio di piazza Quattro Novembre, caratterizzati nell’ultimo periodo dalla necessità di raccordare sforzi e risorse delle varie realtà territoriali per contrastare con efficacia la diffusione della pandemia. E anni spesi per cercare di cementare le relazioni tra le varie anime di un Altomilanese in cerca di rilancio e bisognoso di credere nelle sue potenzialità e nella sua storia.

 

Per questo Cecchin parla di “una bella avventura amministrativa da cui ho imparato molto e che mi ha lasciato in dote tante nuove e belle amicizie”. E a Pignatiello rivolge i migliori auguri “con l’obiettivo di portarci lontano”.  Nella consapevolezza che molte, delicate e al contempo stimolanti sfide attendono un territorio fatto di realtà di piccole dimensioni ma di grande propositività.

Cristiano Comelli

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi