Morimondo, ritrovato grazie ai droni l’84enne scomparso ieri

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

MORIMONDO Fortunatamente un epilogo felice e rasserenante dopo la scomparsa nei boschi dell’Abbiatense di un uomo anziano avvenuta a Morimondo.

È stato infatti localizzato intorno all’una di stanotte l’anziano 84nne che nel pomeriggio di ieri era scomparso dopo essersi addentrato in un bosco in località Cascina Casorasca, nei pressi di Morimondo.

L’uomo, stando alle informazioni dei parenti, aveva l’abitudine di fare una passeggiata nella zona ma stavolta non sarebbe rientrato facendo scattare i soccorsi. Grazie al rilevamento aereo con doni del nucleo SAPR a cui si sono affiancati nelle ricerche gli uomini del Soccorso Speleo Fluviale ( SAF ) e del TAS ( Tomografia applicata al soccorsob) l’anziano è stato rintracciato provato ma in buone condizioni e consegnato ai sanitari del 118. Alle ricerche hanno partecipato anche Carabinieri e protezione civile.

I DRONI
Oggi i droni ricerca e soccorso sono in grado di ridurre al minimo due fattori molto importanti nelle attività di soccorso: tempo e rischio. Infatti grazie all’impiego degli aeromobili a pilotaggio remoto nelle missioni di ricerca e soccorso, è possibile intervenire in tempi molto ridotti, con meno personale, con un minor dispendio economico e soprattutto con maggiore efficacia. Impiegare un drone piuttosto che elicottero offre notevoli vantaggi anche in questo campo. Un elicottero infatti vola solitamente ad un’altezza di circa 200-300 metri. Molto in alto quindi per riuscire ad avere una visibilità eccellente della superficie terrestre.

Missioni di scanning e rilevamenti termografici
I SAPR coprono aree di ricerca molto vaste e possono volare a qualsiasi ora del giorno o della notte. I rilievi e le ricerche di persone scomparse che si protraggono durante le ore notturne, sono infatti portate avanti grazie all’ausilio delle termocamere di cui i droni sono dotati. I sensori multispettrali, come abbiamo visto anche in un precedente articolo (“Termografia con drone e camera multispettrale”) sono in grado di rilevare e registrare la quantità di energia riflessa dai diversi oggetti della superficie terrestre, in ogni differente lunghezza d’onda dello spettro elettromagnetico.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner