Monza: folle tenta di far fuoco ad una pompa di benzina e semina il terrore. Arrestato

I fatti risalgono a domenica scorsa, l'uomo - un 44 enne di origine marocchina - è stato condannato per direttissima. Ha patteggiato un anno e due mesi.

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Ha estratto le pistole di una pompa di benzina e ha appiccato il fuoco con un accendino. Poi ha incendiato anche gli arredi esterni di un ristorante lì vicino. E’ successo domenica 12 maggio a Monza. A dare l’allarme, intorno alle 15.30, è stata la proprietaria del locale, in cui l’uomo, un marocchino di 44 anni, regolare e incensurato, era nel frattempo entrato. Avvicinato dal compagno della ristoratrice, il 44enne ha cominciato a minacciarlo.

Sul posto sono intervenute le volanti della questura di Monza, che hanno bloccato il 44enne, mentre con l’accendino in mano discuteva con la ristoratrice, a cui stava rivolgendo – riferisce la questura in una nota – insulti e minacce.

L’uomo è stato bloccato e l’area della pompa di benzina messa in sicurezza. Le immagini delle telecamere di video sorveglianza hanno mostrato come il 44enne poco prima si fosse avvicinato al distributore, avesse estratto le quattro pistole, per poi dar fuoco alla parte terminale con un accendino, innescando un principio di incendio.

L’uomo è stato arrestato per tentato incendio. Nel processo per direttissima – riferisce la questura – ha patteggiato la pena di un anno e due mesi.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner