Milano, violenze su bimbe di una scuola materna: maestro arrestato

In manette un 34enne, sufficienti pochi giorni di indagine

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Un maestro è stato arrestato dalla polizia locale, su richiesta della procura di Milano, con l’accusa di violenza sessuale aggravata su quattro bambine di una scuola materna della periferia sud-ovest della città. Le presunte vittime avrebbero subito le molestie (strusciamenti e palpeggiamenti) in classe, riprese dalle telecamere installate lo scorso 13 aprile, quando sono nati i primi sospetti nei confronti dell’educatore di 34 anni.

L’indagine, coordinata dalla pm di Milano Rosaria Stagnaro, ha permesso – dopo una segnalazione di sospetti abusi – di entrare nella struttura scolastica lo scorso 13 aprile e di installare le telecamere per verificare le accuse nei confronti dell’uomo. Sono bastati pochi giorni per trovarsi davanti agli occhi ben cinque episodi sospetti nei confronti delle piccole di 4 anni o al massimo 5 anni, spiegano gli investigatori.

Il primo presunto abuso immortalato sarebbe di lunedì 15, poi il 17 aprile sarebbero state registrate altre immagini sospette facendo scattare la decisione di arrestare il maestro che, davanti alle accuse, non ha proferito parola. Solo due giorni fa a Milano un altro episodio simile aveva portato all’arresto (domiciliari), sempre grazie all’uso delle telecamere, di una maestra d’asilo accusata di maltrattamenti nei confronti di alcuni piccoli.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner