Milano: non comunica nominativi ospiti, sospesa licenza ad albergo. Esulta Decorambo

Durante il controllo, inoltre, è stata riscontrata la presenza presso l'hotel di persone con precedenti per reati contro la persona

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il Questore Giuseppe Petronzi, nell’ambito dell’attività di prevenzione ha decretato la sospensione per 7 giorni della licenza per la conduzione della struttura ricettiva denominata “Hotel Lario” in via Lario n. 40 a Milano. Mercoledì pomeriggio, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Milano hanno notificato la sospensione alla titolare dell’esercizio pubblico in quanto, a seguito di un controllo effettuato lo scorso gennaio, è emerso che la titolare dell’hotel, non avendo richiesto le credenziali d’accesso, non ha comunicato – all’Ufficio Alloggiati Web – l’elenco dei nominativi delle persone ospiti presso l’esercizio pubblico ricettivo nel periodo tra giugno 2023 e gennaio 2024. Durante il controllo, inoltre, è stata riscontrata la presenza presso l’hotel di persone con precedenti per reati contro la persona, reati inerenti alle armi e agli stupefacenti nonché resistenza a pubblico ufficiale.

«Leggo con soddisfazione che ieri pomeriggio, il Questore Petronzi, nell’ambito di attività di prevenzione e controllo del territorio e monitoraggio di alcuni locali pubblici milanesi, ha decretato la sospensione della licenza dell’Hotel Lario per 7 giorni, per non aver richiesto le credenziali di accesso agli ospiti, nel periodo giugno 2023 – gennaio 2024, e non averle comunicate all’Ufficio Alloggiati Web. In seguito a questa mancata comunicazione obbligatoria, è stato riscontrato dalle Forze dell’Ordine che presso l’hotel in quei 8 mesi circa, hanno alloggiato persone con precedenti per reati contro la persona, reati inerenti alle armi e agli stupefacenti nonché resistenza a pubblico ufficiale. Prosegue quindi, con fermezza e decisione, l’azione del Governo Meloni contro ogni tipo di illegalità nel nostro Paese finalizzata a contrasto di vari fenomeni di criminalità».

Così l’On. di Fratelli d’Italia, ex vice Sindaco delle Giunte di Centrodestra milanesi, Vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera e membro della Commissione d’inchiesta alla Camera sulla Sicurezza e sul degrado delle Periferie in Italia, Riccardo De Corato, sulla sospensione della licenza per 7 giorni all’Hotel Lario da parte del Questore di Milano.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner