Milano Mortara, è arrivato il ‘Donizetti’: oggi alle 15 cerimonia con l’assessore Franco Lucente

Appuntamento alle 15 a Porta Genova

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il primo ha fatto la sua comparsa nelle prime ore della mattina. Facendo sicuramente un certo effetto alle migliaia di pendolari vigevanesi e abbiatensi che ogni giorno usano la linea Milano Mortara. Lungo la quale, da oggi, viaggiano i nuovi treni Donizetti.

Battesimo prodromico alla cerimonia ufficiale di inaugurazione fissata per le 15 di oggi, quando l’assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, Franco Lucente, presenterà 2 nuovi treni Caravaggio operativi sulla tratta Milano Mortara. E’ un primo, importante passo che consentirà di migliorare la mobilità su una linea assai difficile e problematica, ovviamente in attesa del tanto sospirato raddoppio dei binari nella tratta abbiatense.

LE CARATTERISTICHE DEI TRENI DONIZETTI
Si tratta di convogli monopiano di quattro casse, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV. Sono lunghi 84,2 metri, hanno 518 posti, di cui 263 a sedere. La velocità massima è di 160 km/h.

TECNOLOGIE, SICUREZZA E ACCESSIBILITÀ

Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare, tra le altre dotazioni, la presenza di: illuminazione LED, Wi-Fi, prese 220 V e USB, sistema informazione a passeggeri, telecamere interne, laterali e frontali, misuratore energia, contapersone, telediagnostica da remoto. I convogli saranno inoltre dotati del sistema di bordo SCMT/ERTMS, che garantisce i migliori standard di sicurezza europei. L’accessibilità è resa agevole dalla presenza di pedane automatiche per l’incarrozzamento.

BENEFICI AMBIENTALI E COMFORT

Rispetto alla flotta attuale, è stata stimata una riduzione del 30% dei consumi di energia. Molto elevato inoltre il ricorso a materiali riciclabili (indice di riutilizzo pari al 96%). Da sottolineare anche la riduzione di rumori e vibrazioni, il potenziamento del sistema di climatizzazione e l’ampiezza delle aree di seduta e dei corridoi, adatti alle persone a mobilità ridotta.

“Ad oggi – ha detto Lucente – sono 144 i nuovi convogli immessi, nel 2024 ne entreranno in servizio altri 45. Stiamo rispettando i tempi, entro la fine del 2025 in Lombardia circoleranno solo treni nuovi, ben 214, per un impegno economico di Regione pari a 1,7 miliardi di euro. Uno sforzo che, non mi stancherò mai di sottolinearlo, deve andare di pari passo con gli interventi di adeguamento delle infrastrutture e un servizio sempre più competitivo e all’avanguardia, con treni puntuali ed efficienti, su ogni tratta”. Dei 45 nuovi treni che saranno immessi nel 2024, è stata già pianificata l’immissione in servizio entro il mese di giugno. Dal 5 febbraio due convogli Caravaggio saranno introdotti sulla linea Milano-Mortara-Alessandria. Il numero salirà a tre entro giugno 2024.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner