Milano: insetto in zuppa alla mensca scolastica

Continuano le polemiche dopo la plastica nel pane

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Prima il ritiro del pane da tutte le mense scolastiche da parte di Milano Ristorazione a causa del ritrovamento di due frammenti di plastica all’interno delle michette; ora un insetto in un piatto di zuppa che un insegnante stava mangiando con la propria classe.

L’episodio, riportato da alcuni quotidiani milanesi è accaduto mercoledì quando un’insegnante della scuola elementare Clementina Perone dell’istituto comprensivo di via Palmieri stava mangaiondo con gli scolari. A denunciare l’episodio sono stati i genitori dell’istituto, venuti a conoscenza dell’accaduto per caso, durante un incontro con gli insegnanti.

“In seguito alle analisi effettuate sul campione consegnato” Milano Ristorazione fa sapere che si tratta di “un frammento di insetto appartenente all’ordine dei coleotteri. È quindi presumibile che provenga da uno degli ingredienti vegetali alla base della pietanza, che derivano da produzione integrata”, riportano i quotidiani.

“Ai due episodi che hanno portato a sostituire il pane con i grissini ora si aggiunge questo. Siamo preoccupati – affermano madri e padri -. Da genitori tendiamo a non dare un peso eccessivo ai racconti dei bambini che si lamentano per la qualità del cibo, perché sappiamo che possono dipendere dai loro gusti o da capricci, a questo punto però viene da pensare che le critiche possano essere corrette”.

“Chiunque se trovasse un insetto nel piatto di un ristorante non tornerebbe più in quel locale. I bambini, invece, non hanno scelta: a scuola possono mangiare solo in mensa. Serve maggiore attenzione”, aggiungono.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Addio Franchino

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner