Milano, furti a turisti: in manette un algerino e un peruviano

Aumentano i controlli della Polizia

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Nei giorni scorsi la polizia di stato di Milano ha arrestato un cittadino algerino di 52 anni e un cittadino peruviano di 40 anni per furto aggravato, quest’ultimo in concorso con un complice irreperibile. Venerdì pomeriggio i poliziotti della squadra mobile hanno notato un uomo che, dopo aver seguito cittadini stranieri in piazzale Loreto, è salito sul bus 91 per scendere in via Sammartini nei pressi delle numerose strutture alberghiere dove si sarebbe avvicinato a una donna australiana di 46 anni per derubarla di una borsa di colore blu adagiata sulla scala al suo fianco. E’ scappato verso via Tonale ma è stato immediatamente bloccato e perquisito dai poliziotti. Tra le refurtiva restituita alla turista effetti personali, la patente di guida, due carte di credito, 35 euro e 420 dollari australiani in contanti.

L’uomo, un cittadino algerino di 52 anni senza fissa dimora e con numerosi precedenti di polizia sin dagli anni ’90, è stato arrestato. Sempre venerdì gli agenti della sesta sezione della mobile, in via Torino, hanno notato due uomini che osservavano le borse e gli effetti personali degli ignari cittadini intenti a consumare il pasto in vari dehors dei locali. Dopo essere entrati in un fast food, e direttisi al primo piano dello stesso, i due si sono posizionati uno vicino ai servizi igienici per osservare la scena da lontano e, l’altro, a un tavolo alle spalle di un gruppo di ragazze che stava pranzando. Con il piede, quest’ultimo, ha avvicinato a sé uno zainetto delle ragazze, posizionato per terra, lo ha coperto con una giacca, ha estratto il portafoglio che vi era all’interno e lo ha rispinto con il piede verso le giovani clienti. Subito dopo si è alzato, ha raggiunto il complice ed entrambi sono usciti in direzioni diverse.

I poliziotti, dato l’alto numero di cittadini e turisti presenti hanno seguito l’autore materiale del furto: questo, giunto vicino a una cassetta della posta in via Disciplini vi ha gettato all’interno il portafoglio appena rubato e ha trattenuto il denaro asportatovi. Fermato e controllato dai poliziotti nei pressi della fermata metropolitana Missori, l’uomo, un 40enne peruviano irregolare sul territorio nazionale, è stato trovato in possesso della banconota da 5 euro rubata poco prima alla 14enne italiana che si trovava al fast-food con la mamma ed è stato arrestato per furto aggravato in concorso con un complice irreperibile.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner