Milano, espulso egiziano molestatore: Decorambo plaude al Viminale

E' un irregolare 35enne

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

«Leggo dalle agenzie che gli Agenti della Polizia di Milano, su indicazioni del Viminale, hanno eseguito il provvedimento di espulsione ai danni di un egiziano di 35 anni, irregolare e con precedenti, che perseguitava dal 2017 una giovane donna. Tutti questi arresti della Polizia e dei Carabinieri, e le conseguenti espulsioni, si possono fare grazie anche alle 861 nuove Forze di Polizia arrivate nella nostra Regione per merito del Governo Meloni. L’enorme numero di stranieri che delinquono, vanno subito espulsi e devono scontare la pena nei loro Paesi. Visti i numeri record di costoro, sia a Milano che in Lombardia, serve un altro Cpr nella nostra Regione, perché il solo Corelli non è sufficiente. I Centri per i rimpatri sono fondamentali e indispensabili».

Così l’On. di Fratelli d’Italia, ex vice Sindaco delle Giunte di Centrodestra milanesi, Vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera e membro della Commissione d’inchiesta alla Camera sulla Sicurezza e sul degrado delle Periferie in Italia, Riccardo De Corato, sul 35enne egiziano espulso ieri pomeriggio dalla nostra nazione.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner