― pubblicità ―

Dall'archivio:

Magenta: ripartiti oggi i nidi comunali

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Attenzione: questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie.

Potrebbe contenere informazioni obsolete o visioni da contestualizzare rispetto alla data di pubblicazione.

MAGENTA- Hanno riaperto oggi, martedì 1 settembre, i nidi comunali di Magenta che riprendono le attività in tutta sicurezza e nel pieno rispetto delle normative anti-covid. La ripresa, che seguirà con attenzione le indicazioni pedagogiche per la tutela del benessere dei bimbi, è stata resa possibile in tempi rapidi grazie all’importante lavoro di educatori, dirigenti e operatori e all’impegno dell’Amministrazione Comunale che ha previsto un investimento aggiuntivo di 150.000 euro per l’anno 2020/21 per i due asili comunali (il ‘Girasole’ di via Cardani e ‘L’Arcobaleno’ di via Saffi), le risorse saranno utilizzate per garantire la salute di tutti.


“Come promesso i nidi hanno riaperto oggi, primo settembre, questo è un importantissimo obiettivo raggiunto per l’intera città ma soprattutto per le famiglie – ha affermato il sindaco di Magenta, Chiara Calati – Le attività delle strutture comunali ripartono in completa sicurezza seguendo tutti gli accorgimenti e le indicazioni necessari per la tutela della salute di tutti: educatori, bimbi e genitori. Sono davvero felice di poter assistere a questo passo verso la ripresa – ha proseguito il primo cittadino – La fase di reinserimento sta avvenendo in maniera graduale, questa è stata una scelta precisa volta a tutelare il benessere psicologico dei bimbi. La riapertura delle strutture a inizio settembre è davvero un risultato importante raggiunto anche grazie all’investimento che l’Amministrazione Comunale ha deciso di fare su questi servizi fondamentali per la città e le famiglie”, ha concluso Calati.

“Abbiamo destinato importanti risorse ai nidi comunali – ha spiegato l’assessore al Welfare, Patrizia Morani – che ci consentono di garantire lo stesso livello di servizi degli anni passati: non saranno ridotti i posti disponibili nelle strutture rispetto agli anni precedenti e al tempo stesso saranno rispettate tutte le normative anti-covid. Abbiamo raggiunto davvero un grande obiettivo”, ha concluso Morani.

La riapertura dei nidi
Il periodo di ambientamento, con orari ridotti, terminerà venerdì 4 settembre e a partire da lunedì 7 settembre il servizio entrerà a pieno regime e continueranno gli inserimenti graduali dei nuovi iscritti.

Gruppi stabili
Sarà pienamente rispettata l’indicazione di formare ‘gruppi stabili’ con 14 bambini e 4 educatori (con un rapporto di un educatore ogni 7 bimbi) che non varieranno durante l’anno, questo accorgimento è necessario per ridurre al minimo la possibilità di contagio.

Il servizio
Il servizio ha preso il via il primo settembre e termina il 30 luglio garante la funzione per 255 giorni l’anno per un totale di 47 settimane. Gli ingressi saranno scaglionati ogni dieci minuti dalle 8.30 alla 9.30 e le uscite saranno scaglionate ogni dieci minuti dalla 15:30 alle 16:30.

Questo articolo fa parte dell'archivio di Ticino Notizie e potrebbe risultare obsoleto.

■ Prima Pagina di Oggi