Magenta, Lega furiosa con Munib che in tv sgancia la bomba: “Minacciato dai leghisti quando mi sono candidato a Sindaco”. Il Carroccio annuncia querele

Nell'ultima puntata di 'Diritto & Rovescio' volano parole pesanti e adesso la Lega è pronta ad andare in tribunale. "Il Signor Ashfaq ci deve chiedere scusa".

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – “Giovedì scorso, nella puntata di “Dritto e Rovescio” andata in onda su Rete4, un altro esponente della comunica islamica di Magenta, il cittadino pakistano Munib Ashfaq, si è cimentato in una “interpretazione teatrale” di livello addirittura peggiore rispetto a quella realizzata la settimana precedente da Akhter Ayub Gorraya, presidente dell’Associazione “Moschea Abu Bakar”.

Il signor Ashfaq ha dichiarato che, quando si è candidò Sindaco a Magenta (nel 2022), ha ricevuto minacce di morte da ex candidati consiglieri della Lega.Affermazione gravissima, falsa e diffamatoria nei confronti del nostro Movimento e di coloro i quali hanno dato la propria disponibilità a candidarsi in rappresentanza della Lega.

Non tolleriamo più diffamazioni e aberrazioni nei nostri confronti. Invitiamo, perciò, il signor Ashfaq a ritirare quanto affermato e a chiedere pubblicamente scusa alla Lega e a tutti coloro che si sono candidati onestamente per il Bene di Magenta sotto il simbolo del nostro Movimento”.

GUARDA IL VIDEO DAL UN’ORA E VENTUN MINUTI IN AVANTI

https://mediasetinfinity.mediaset.it/video/drittoerovescio/puntata-del-7-marzo_F312803901003601

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner