Luino: moto s’incendia durante rifornimento

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Foto archivio

LUINO Paura per un motociclista 59enne dopo che ieri alle 11.30, per cause in corso di accertamento, la sua moto ha preso fuoco dopo il rifornimento in una stazione di servizio in viale Dante a Luino, nel Varesotto.

Sul posto sono intervenuti con un’autopompa i vigili del fuoco del distaccamento di Luino che hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l’area. Il conducente della due ruote è stato trasportato in ospedale a Varese per ustioni.

CONSIGLI SUL RIFORNIMENTO DI BENZINA

MEGLIO DI MATTINA — Fare rifornimento al mattino presto, quando temperature ambiente e del suolo sono più basse. Le stazioni di servizio stoccano il carburante in depositi sottoterra: quando la temperatura del suolo è più bassa, la densità dei carburanti è minore. Durante il giorno, con il salire della temperatura, la densità aumenta: questo significa che un litro di carburante non sarà un litro esatto ma di meno.
POTENZA — Guai inoltre a usare al massimo la potenza della pistola erogatrice. Facendo rifornimento lentamente si risparmia denaro: se il carburante viene erogato lentamente, si crea meno vapore e la maggior parte dell’erogato entra effettivamente nel serbatoio in forma liquida.
OCCHIO ALLA LANCETTA — Conviene inoltre fare rifornimento prima che il serbatoio si svuoti di oltre la metà. Se la quantità di carburante nel serbatoio è inferiore a quella dell’aria infatti il combustibile tende a evaporare più in fretta.
TEMPI — Meglio non fare rifornimento quando stanno scaricando il carburante nell’area di servizio o subito dopo. Quando viene effettuata quest’operazione, il combustibile che resta nei depositi viene rimescolato e, con esso, tutte le sedimentazioni (anche di origine organica) formatesi sul fondo. Si corre il rischio di rabboccare del carburante poco pulito.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner