Lombardia. Gioco d’azzardo. Approvata mozione per fondo regionale

Scurati (Lega): "Giusta compartecipazione delle Regioni sulle imposte di gioco. Con Autonomia maggiori risorse per contrasto dipendenze"

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

La proposta approvata invita la Giunta Fontana, attraverso l’istituzione di una compartecipazione regionale all’imposta sugli apparecchi e congegni di gioco, a stabilizzare e rendere più congrue le risorse impiegabili in materia di contrasto alla ludopatia. L’importo complessivo della compartecipazione regionale assommerebbe, sulla base dei gettiti medi previsti dallo Stato per gli anni 2024-2026, a ben 294 milioni di euro”.

“Voglio precisare però che il parere in materia di riordino del settore dei giochi, a partire da quelli a distanza, è già stato approvato in Commissione “Finanze e tesoro” grazie anche all’impegno della Lega da parte del Presidente Sen. Massimo Garavaglia e a breve ci sarà anche il passaggio in Commissione relativa al gioco fisico. Una iniziativa che prevede l’impegno impegno su vari fronti: dall’identificazione certa del giocatore ai limiti stringenti alle carte ricaricabili utilizzate”.

“In conclusione, nel ribadire che il vincolo di destinazione va inteso come mero suggerimento all’utilizzo delle risorse alla prevenzione in ambito di natura sanitaria e sociale – perché altrimenti sarebbe incostituzionale – condivido lo spirito della mozione rimarcando infine il valore della riforma della Autonomia differenziata in corso di esame a livello parlamentare. Una evoluzione che, in questo caso, potrà portare alle Regioni ulteriori risorse economiche necessarie ad implementare le attività preventive già svolte dalle Regioni”.

Così Silvia Scurati Consigliere regionale della Lega e vicepresidente della Commissione ‘Attività produttive’ di Regione Lombardia intervenuta in Aula in merito alla mozione approvata all’unanimità per devolvere il gettito derivato dal retail da gioco d’azzardo per la creazione del fondo regionale per la prevenzione e il contrasto delle dipendenze.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner