Lega e FI sulla caduta di Braga: “Robecchetto con Induno non è Pyongyang”

"Questo è l'epilogo di una storia nata sotto una cattiva stella"

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – “Lega e Forza Italia, componenti del gruppo consiliare di minoranza “Rilanciamo Robecchetto e Malvaglio”, commentano l’operazione che si è conclusa con le dimissioni contestuali e irrevocabili di 8 consiglieri comunali tra maggioranza ed opposizione.

Desideriamo ringraziare i nostri Consiglieri comunali, Andrea Nobili e Francesca Delle Stelle, per
la Lega, ed Antonio Seminara, per Forza Italia, per il grande ed importante lavoro svolto in questi
due anni e cinque mesi di opposizione, instaurando col tempo un rapporto di stima e fiducia anche
con una parte della maggioranza, oggi dimissionaria insieme a noi, con la quale abbiamo condiviso
i momenti che hanno portato a questa decisione difficile, ma ritenutasi necessaria.
La situazione, per quanto ci riguarda, non è mai stata tra le più rosee: mancanza di collaborazione
e Consigli comunali sterili senza margine di discussione.

Il nostro gruppo è stato recentemente accusato di fare un’opposizione assente e sottotono, noi abbiamo sempre lavorato in modo unito e coeso, promuovendo ciò che era giusto e bocciando ciò che era sbagliato, preferendo il dialogo agli schiamazzi e alle inutili grida in Consiglio comunale. Il risultato di oggi arriva, appunto, da un lungo lavoro, forse oscuro agli occhi di molti, soprattutto dei meno attenti al linguaggio politico, ma che si è infine tradotto in fatti concreti di grandissima rilevanza per il bene del paese.

Il comunicato stampa dell’ormai ex gruppo di maggioranza “Civitas” dimostra, ancora una volta, una
mancanza di iniziativa e lucidità, riprendendo le parole dei consiglieri dimissionari e scaricando le
colpe sugli altri, portando la situazione sul piano “personale”. Il Sindaco Braga si assuma le sue
responsabilità e accetti ciò che è accaduto, perché lui stesso è stato il principale artefice del
fallimento conclamato della sua amministrazione. Le persone stanno in un gruppo se questo è
coerente, distinto e unitario, all’interno del quale vige il rispetto.

Altrimenti le persone escono, come è accaduto in questo caso. Robecchetto non è evidentemente Pyongyang e Braga non è riuscito a completare il suo mandato nei modi e nei termini che avrebbe voluto. Mettendo quindi la parola fine all’Amministrazione Braga-Colombo, diamo inizio ad una nuova stagione che possa rimettere al centro il rispetto delle persone, la comunità e la nostra bella Robecchetto con Induno e Malvaglio.

I nostri Consiglieri saranno a disposizione del Commissario prefettizio, alla quale inviamo i nostri
auguri di buon lavoro, dopodiché dovremo guardare avanti: occorrerà realizzare un progetto fatto
di persone perbene che abbiano voglia di mettersi in gioco e di prepararsi alle prossime elezioni
amministrative. Noi ci siamo”.

Segreterie locali di Lega e Forza Italia

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner