Agenzia Italpress

La Juve non sa più vincere, l’Udinese passa allo Stadium

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Pubblicità

Salva

Ultim’ora su ticinonotizie.it

TORINO (ITALPRESS) – Dopo aver vinto l’ultima volta in trasferta a inizio novembre in casa del Milan, stasera l’Udinese ha concesso il bis all’Allianz Stadium di Torino battendo la Juventus per 1-0 nella 24esima giornata di Serie A. Colpaccio degli uomini di Cioffi che hanno fatto uno scatto importante nella corsa alla salvezza. Per la Juventus terza gara senza vittoria e seconda sconfitta di fila. Mai così male in stagione la squadra di Allegri. Prima parte di gara piuttosto avara di emozioni. Una Juve orfana di Vlahovic e con un Chiesa decisamente sotto tono non ha mai impensierito il portiere ospite. Udinese attenta a difendere basso e brava a rispondere di rimessa. Da palla inattiva il gol del vantaggio dei friulani al 25′: su un calcio di punizione dalla destra di Samardzic prolungato da Kristensen, un impacciato Alex Sandro non è riuscito a spazzar via e sulla sua ribattuta rimasta davanti alla porta è stato l’argentino Lautaro Giannetti a spingere la palla in rete riportando in gol l’Udinese dopo quattro gare di fila contro la Juventus. Di Milik l’unica grande occasione della Juventus nel primo tempo: al 42′, cross dalla sinistra di Alex Sandro e colpo di testa del polacco troppo centrale deviato da Okoye. Secondo tempo ad alta intensità per la Juventus, fitta la trama di passaggi nel tentativo di trovare un varco tra le maglie strette della retroguardia ospite ben posizionata dal tecnico Cioffi. Al quarto d’ora annullato il pari di testa di Milik sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Chiesa, la cui traiettoria era terminata fuori. Fine partita senza grandi emozioni, Juventus scarica e a corto di idee, Udinese sempre impegnata a difendere e a provare a ripartire di rimessa: occasione più nitida della ripresa per Yildiz che a otto minuti dal termine non è riuscito a finalizzare un taglio col contagiri di Cambiaso. Tre punti d’oro in chiave salvezza per i friulani, la Juve è a -7 dall’Inter (che deve recuperare una gara) e deve ora guardarsi le spalle dal Milan, distante una sola lunghezza.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

■ Ultim'ora

contenuti dei partner

Ultim'ora nazionali

Pubblicità