IL XXIV ‘Turbighese d’Oro’ è un industriale

Presenti alla cerimonia dell'importante riconoscimento civico i 'Turbighesi' d'oro ancora viventi: Lino Braga (2009); Giuseppe Leoni (2015); Gilberto Azzimonti (2017); Flaminio Facheris (2019)

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Ieri sera, 16 dicembre, all’interno della manifestazione natalizia organizzata dall’Amministrazione Comunale – allietata dai canti dei ‘Mitici Angioletti ispirati da MariaFrancesca Polli – è stato nominato i XXIV ‘Turbighese d’Oro’. Si tratta di Mario Budelli, classe 1941, fondatore della ‘BAMA’, un’azienda innovativa, fondata nel 1976. Sorta come piccola ditta artigianale con pochi dipendenti, oggi occupa una settantina di lavoratori ed è proiettata verso il futuro con tre sedi in Italia e progetti all’estero. A Lui è stato consegnato il trofeo che intende tramandare quelle che furono le caratteristiche del territorio che si ‘sposano’ con ‘meriti acquisiti’ dai Turbighesi d’Oro presenti, veri artefici dell’iniziativa ma che da quest’anno assumerà una veste istituzionale.
L’altro tradizionale riconoscimento civico – riservato ai giovani – è stato assegnato alla Dst Volley, associazione che è stata in grado di raggruppare 150 giovani giocando amabilmente alla pallavolo.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner