Il poliziotto accoltellato a Milano: rifarei tutto

Parla Christian Di Martino

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

“Rifarei tutto, ancora oggi. Assolutamente rifarei ciò che ho fatto”. Così Christian di Martino, il vice ispettore di polizia accoltellato da un 37enne di origine marocchina, irregolare e pluripregiudicato, la notte tra l’8 maggio e il 9 maggio alla stazione di Milano Lambrate, intervenendo a Dritto e Rovescio, in onda stasera su Retequattro.

Ricoverato d’urgenza all’ospedale Niguarda di Milano, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento durato più di quattro ore per le ferite riportate a diversi organi e per far fronte a cinque arresti cardiaci, oltre ad emorragie che hanno richiesto oltre settanta sacche di sangue di trasfusione, il giovane poliziotto ha spiegato: “La salute va meglio, sto migliorando e anche se ci vorrà ancora un po’ di tempo per la guarigione completa, penso che recupererò al meglio”. Di quella sera, aggiunge poi, “mi ricordo tutto; ero stato inviato dalla mia centrale operativa alla stazione di Milano Lambrate per un soggetto agitato che lanciava pietre contro passanti e treni e dato che io ero munito di taser mi hanno inviato sul posto; una volta arrivati, appena ci ha visto, quell’uomo ha iniziato a lanciare pietre contro di noi e alcuni colleghi sono stati colpiti. Al che io mi sono avvicinato e l’ho colpito col taser, ma non ho avuto gli effetti sperati. Ne è nata una colluttazione durante la quale mi ha colpito con tre fendenti dietro la schiena e ha iniziato a scappare”.

Malgrado i colpi ricevuti, però, di Martino non si è arreso: “Sono riuscito comunque ad inseguirlo e a farlo cadere, subito sono arrivati i colleghi che lo hanno bloccato definitivamente”. In fondo, dice, “io ero tranquillo, si trattava di un intervento come quelli che faccio spesso. Diciamo -ironizza- che questa volta è andata un po’ male”.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner