Milano, i giovani morti la notte di Halloween: erano sei in macchina, positivo all’alcoltest il tamponatore

La terza auto coinvolta è una Opel dove viaggiava la famiglia rimasta illesa dopo il tamponamento subito dalla Golf che era arrivata a grande velocità

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Erano tutti giovani tra i 18 e 26 anni e viaggiavano in 6 su una Peugeot i giovani che sono stati coinvolti nel grave tamponamento di ieri mattina in viale Forlanini a Milano con tre auto. Sulla Peugeot c’erano i due ragazzi che sono morti, l’autista di 26 anni deceduto sul colpo per il grave schianto, e il 24enne che era stato trasportato d’urgenza in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele e che è morto lì circa un’ora dopo. In quella stessa auto viaggiano altre quattro persone che si trovavano probabilmente sui sedili posteriori e che rientravano a casa dopo un party di Halloween.

Le altre due vetture coinvolte sono una Golf che sarebbe l’auto che ha provocato l’incidente dove viaggiavano l’uomo positivo all’alcol test, su cui si stanno facendo degli accertamenti, e una donna, e ancora non è chiaro se su questa auto c’erano altre persone. La terza auto coinvolta è una Opel dove viaggiava la famiglia rimasta illesa dopo il tamponamento subito dalla Golf che era arrivata a grande velocità, la mamma e il papà di 48 anni e una bimba di 8 anni rimasti illesi.

Secondo le ricostruzioni della Polizia Locale, un primo veicolo, guidato da un giovane sui venticinque anni di Cinisello Balsamo, avrebbe urtato a forte velocità l’auto che lo precedeva, con a bordo una famiglia. Il giovane sarebbe stato in compagnia di una donna. A quanto apprende Adnkronos, il ragazzo sarebbe stato sottoposto all’alcoltest e sarebbe risultato positivo. Dopo qualche minuto dal primo tamponamento, è sopraggiunta un’altra vettura, guidata da due giovani nati tra il 1995 e il 1999. Questa si sarebbe scontrata con l’auto della famiglia, nel frattempo scesa e messa in salvo. I due giovani sono morti: uno sul colpo, l’altro poco dopo al San Raffaele. I feriti dell’incidente sono stati smistati tra gli ospedali Niguarda e il San Raffaele.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Altre Storie

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Altre Storie

Pubblicità

contenuti dei partner